Curiosità
  • La canzone che si sente quando Angela e Brennan entrano nel locale è “Run It” di Chris Brown.
  • Nella versione originale, Brennan, in una battuta dice: “I’ve done my Googling.” che tradotto sarebbe: “Ho fatto il mio Googling”.
    Il riferimento, perso nella versione italiana, è indirizzato a Google, il famosissimo motore di ricerca. Brennan, cioè, intendeva dire che aveva fatto le sue ricerche su internet, presumibilmente tramite Google ;)
  • Robert Gossett, che in questo episodio interpreta il sig. Taylor, padre della vittima, aveva interpretato anche il personaggio di Capitan Taylor in “The Closer”, il telefilm della TNT.
  • Il bastone nero con la testa di lupo in argento come manico, prova-chiave nell’identificazione del colpevole di questo episodio, è lo stesso usato talvolta dal vampiro Barnabas Collins nella soap gotica “Dark Shadows”.
Writer’s Block – Il blocco dello Sceneggiatore
Ero ossessionata da un articolo, in cui mi sono imbattuta, che riguardava un D.J. scomparso a Winnipeg, in Canada, il cui corpo mummificato é stato ritrovato sepolto nel muro di un popolare nightclub.
Il Dj era scomparso da quattordici mesi, quando fu attuato un decreto cittadino e i proprietari del club notarono l’odore del suo corpo che si stava decomponendo. Tuttora nessuno sa cosa ci facesse quel ragazzo nella parete.
Mi é piaciuta l’idea di testare le capacità di Brennan. Sarebbe riuscita a risolvere il mistero?
Ho anche pensato che sarebbe stato interessante inserirla in un mondo completamente al di fuori delle sue abitudini e permetterle non solo di rapportarsi ad esso e di trovarvi dei paralleli con la sua vita, ma anche vederla divertirsi davvero e trovarlo forte.

scritto da Elizabeth Benjamin
[tratto da FOX.com]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: