Curiosità

  • Alla fine dell’episodio, Booth mette sulla bara di Warren Granger la sua medaglia di tiratore scelto.
  • Batman sembra essere l’unico eroe dei fumetti menzionato in questo episodio, in realtà si vede brevemente anche la copertina di un fumetto di Superman, che Brennan sfoglia alla fumetteria.
  • Il nome della vittima, Warren Granger, e il cognome del disegnatore dei fumetti suo associato, Stew Ellis, sono la combinazione di Warren Ellis, un conosciuto scrittore di fumetti che ha scritto libri come Planetary e Transmetropolitan.
Riferimenti e Allusioni
  • “Blue Minnow”, l’amica della vittima, menziona Neil Gaiman, popolare scrittore di Miracle Man, Marvel 1602 e l’Uomo di Sabbia.
Errori
  • Quando Brennan, mentre parla con Zack, analizza la mano della vittima la vediamo posizionata circa alla metà del tavolo d’autopsia, ma nell’inquadratura successiva si trova ai piedi del tavolo.
  • I genitori della vittima, dicono a Booth che nessuno è entrato nella camera del ragazzo dopo che gli investigatori erano stati lì, 2 mesi prima. Questo sembra alquanto improbabile considerato che quando B&B entrano nella suddetta stanza, trovano la lampada di lava accesa…
  • Quando Zack legge il fumetto, mentre attende la pulizia delle ossa, i tre vassoi sul tavolo sono vuoti.
    Quando va ad aprire il contenitore delle ossa, i vassoi contengono una stoffa blu.
Colonna Sonora
  • “Bat Country” di Avenged Sevenfold (suonata al Doomsday Club)
  • “Ah! Leah!” di Donnie Iris (in sottofondo al bowling)
  • “Feel It Now” di Black Rebel Motorcycle Club (durante la scena del cimitero)
  • “Out Of Control” di She Wants Revenge
  • “Body Talk” di KIX
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: