Il corpo di un uomo precipita da un’altezza tale che finisce con lo scavare un cratere. Le prime analisi decretano un’estrema porosità delle ossa, tipica di coloro che trascorrono molto tempo nello spazio. Si scopre infatti che il cadavere potrebbe appartenere al colonello Calvin Howard, astronauta ed attualmente addestratore per i futuri voli spaziali. Per questioni di sicurezza, intorno all’uomo regna la più totale riservatezza. La moglie sa solo che Calvin è partito un paio di giorni prima con il suo piccolo aereo personale. L’aereo però è ancora nell’hangar e l’Agenzia Spaziale si dimostra abbastanza reticente.

Viene confermato però che le ossa di Howard erano in cattivo e, non potendo tornare nello spazio, stava addestrando un sostituto, il comandante James Adams.

Booth e Brennan vanno a parlarci. Adams racconta loro che lui e Howard erano amici e si dimostra collaborativo.

Dalle indagini emerge anche che Howard era in contatto con una compagnia che stava investendo nel futuro turismo spaziale e che aveva a che fare anche con coloro che sostenevano di essere stati rapiti dagli alieni. Howard stesso aveva riferito uno strano avvistamento durante la sua ultima missione e comunque il suo desiderio di tornare nello spazio era così forte da adattarsi a farlo anche in maniere alternative. Alcuni mesi prima, però, secondo il responsabile della compagnia, Howard aveva cambiato idea e si era ritirato dal progetto.

Nel frattempo al Jeffersonian vengono fatte due scoperte decisive: Howard si era sottoposto a chirurgia sperimentale per poter rinsaldare le sue ossa e tornare nello spazio e il suo corpo è stato letteralmente fatto a pezzi, probabilmente da un’elica.

Lentamente la verità si delinea: Howard aveva preannunciato ad Adams che sarebbe potuto partire al suo posto, qualcosa che doveva essere una buona notizia, ma la moglie di Adams, per la delusione, aveva schiaffeggiato Howard spingendolo incidentalmente contro l’elica. Gli Adams avevano quindi perso la testa per il panico e gettato il cadavere di Howard dall’aereo ad alta quota.

Il caso è risolto.

Meno bene vanno le cose per Hodgins: propone ad Angela di sposarlo, ma lei rifiuta.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: