Booth, Brennan e il gruppo del Jeffersonian si ritrovano ad indagare su misteriose ossa umane che brillano come neon fosforescenti. Presto scoprono che la vittima è Carly Victor, giovane famosissima chef che gestiva un ristorante insieme al marito Dan.

Brennan la conosceva.

La donna è stata accoltellata a morte e la sua migliore amica, Abby Singer, uscita con lei per accompagnarla a depositare l’incasso della serata alla cassa automatica, è scomparsa. Abby e il fidanzato Ben sono soci del ristorante.

Nel corso del week end, Ben, arruolato nella Guardia Nazionale, era fuori per un’esercitazione ed è all’oscuro dell’accaduto. Dan dal canto suo non aveva denunciato la scomparsa della moglie credendo che fosse partita per uno dei viaggetti dell’ultimo minuto che di solito faceva con Abby.

Al Jeffersonian, Jack scopre come mai le ossa di Carly brillano: la colpa è probabilmente di un batterio luminoso che si trova nei ricci di mare. Poteva essere presente sul coltello che ha pugnalato Carly e quindi, dopo essere entrato nel flusso sanguigno, è rimasto sulle ossa. Il riccio di mare in questione è una specialità di uno dei ristoranti di sushi preferiti da Carly. Lo chef capo di questo ristorante corrispondeva con Carly via mail, con il nick di SushiGuy23.

In realtà l’uomo si chiama Ernie Summers ed in effetti lui e Carly erano stati fidanzati al liceo. Interrogato, ammette che si scrivevano in segreto, perché il marito di lei era geloso, ma erano solo amici.

I batteri del riccio di mare si sono trasmessi a Carly attraverso uno dei suoi coltelli, ma attraverso un piccolo taglio al dito che lei si era fatta mentre lui le insegnava a cucinare il sushi.

Ciò che Ernie ha detto sulla gelosia di Dan viene confermato: Carly aveva chiesto un ordine restrittivo nei suoi confronti e Dan aveva stipulato una polizza da due milioni di dollari su di lei. Un movente?

Anche Ben, il fidanzato di Abby, tornato dall’esercitazione, si dimostra sospettoso verso l’amico.

Ma ecco il colpo di scena: viene ritrovata la macchina di Abby e la ragazza è all’interno del bagagliaio, ancora viva. Perché è stata risparmiata?

La giovane non ricorda e non riesce ad essere granché d’aiuto, così viene ispezionata l’auto. Il sangue di Carly è tutto nella parte anteriore, mentre sul sedile posteriore ci sono tracce di attività sessuale: e il liquido seminale è di Ben. Quindi l’assassino è lui? Ha stuprato Carly e poi l’ha uccisa?

Questo spiegherebbe perché abbia risparmiato Abby ed effettivamente, essendo la sua esercitazione nei boschi, avrebbe potuto allontanarsi indisturbato per commettere l’omicidio.

Tutto torna, ma… la verità che alla fine emerge è un’altra: Ben non ha stuprato Carly, i due avevano una relazione. Ed è stata proprio Abby ad uccidere Carly. Poi si è chiusa da sè nel bagagliaio per simulare un alibi.

Un finale assai triste, per due coppie e per un’amicizia.

Ma una nota positiva c’è: finalmente Angela accetta di sposare Jack.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: