Scheda Adattamento

Versione italiana
Bones: ho mandato un tirocinante appassionato di orsi. Ed orsi e orsacchiotti sono più o meno la stessa cosa.
Versione originale
Bones: I sent an intern who apparently loves bears which, in reality, would devour a small child.
Versione corretta
Bones: Ho mandato un interno che a quanto pare ama gli orsi, che, in realtà, i bambini piccoli li mangerebbero.

Qui proprio la traduzione non c’entra niente. Nella versione originale dice che gli orsi in natura probabilmente mangerebbero i bambini in una riflessione personale del tutto estemporanea e  molto divertente. In inglese trovo la cosa esilarante, nella versione italiana… non la trovo!

************************************

Versione italiana
Bones: andiamo
Booth: no, no, no. Tu non scendere
Bones: cosa?
Booth: Bones, guarda la porta di ingresso è aperta. Resta qui.
Bones: ma…
Booth: c’è di mezzo un bambino se senti degli spari o roba del genere, scappa via
Bones: non posso lasciarti qui Booth
Booth: sì invece, devi farlo per il bambino, non per me. Promettimelo.
Bones: te lo prometto
Versione originale
Bones: ok
Booth: no, no, no.
Bones: what?
Booth: No, no, no, no. Look. Front door is open. You stay here.
Bones: but…
Booth: There is a baby involved. You hear gunfire, anything like that, drive away.
Bones: I’m not leaving you, Booth.
Booth: Yes, you will because this is about the baby, not me. Promise me.
Bones: I promise
Versione corretta
Bones: ok
Booth: no, no, no.
Bones: cosa?
Booth: No, no, no, no. Guarda. La porta d’ingresso e’ aperta. Tu stai qui.
Bones: ma…
Booth: Se senti degli spari, qualunque cosa, scappi via.
Bones: Non ti abbandono, Booth.
Booth: Sì, lo farai perché questo riguarda il bambino, non me. Promettimelo.
Bones: Lo prometto.

L’inserimento di questo scambio di battute sarà duro da giustificare, ma la versione originale mi è sembrata mille volte più efficace di quella italiana. A partire da quel “no, no, no” che Booth ripete un milione di volte, e quel “non ti abbandono”, sensibilmente diverso dal “non posso abbandonarti” della versione italiana. Il primo mi sembra molto più spontaneo, immediato, la comunicazione di un dato di fatto, il secondo una conclusione ragionata, quasi a dire “non posso mancare al mio dovere”. Qui Bones è tutta istinto, si vede dall’occhiata che gli lancia e da quello sportello con cui gioca indecisa se dargli retta o meno.
Nella versione originale questa scena è veramente indimenticabile.

************************************

Versione italiana
Booth: Sì!
Bones: presto starai bene
Booth: sembra proprio che il nostro piccolino guarirà. Già, questo angioletto
Bones: Andy
Versione originale
Booth: Yeah!
Bones: You’re gonna be fine.
Booth: Yeah, it looks like our little guy is going to be fine just fine. “The little guy”.
Bones: Andy
Versione corretta
Booth: Sì!
Bones: guarirai
Booth: Sembra proprio che il nostro giovanotto starà bene, proprio bene. “Il giovanotto”.
Bones: Andy

Nella versione originale il fatto che lui si corregga per aver detto il “nostro” giovanotto, è resa ancora più efficace dal fatto che usi sempre la stessa parola “our little guy” e “the little guy”, in italiano la seconda la traducono con angioletto, ma qui era evidente che non fosse una questione di terminologia, ma di implicazioni personali e nella versione inglese, come spesso accade, queste implicazioni sono descritte in maniera più sottile e dolce.

************************************

Versione italiana
Bones: non mi vergogno di aver sviluppato un certo affetto per Andy. È l’effetto collaterale dello stare insieme.
Versione originale
Bones: I’m not ashamed to say that I’ve developed a certain affection for Andy. It’s a natural by-product of caregiving.
Versione corretta
Bones: Non ho vergogna di dire che ho sviluppato un certo affetto per Andy. E’ un effetto collaterale del prendersi cura di qualcuno.

Il discorso finale è stato tradotto piuttosto bene, quindi l’inserimento di questa battuta mi rendo conto possa sembrare una pignoleria. Ma spesso, quando vediamo una puntata di Bones, tendiamo a pesare ogni parola, a cercarne il significato nascosto, questa serie ci ha abituato a farlo. Quindi non mi è piaciuta la traduzione che hanno fatto di quel “It’s a natural by-product of caregiving” in “è l’effetto collaterale dello stare insieme”, perché in questo caso lei è molto diretta e si riferisce esclusivamente all’effetto collaterale dell’occuparsi di una creatura che dipende completamente da te per il suo sostentamento, non ad un generale effetto dello “stare insieme”, parla di istinto materno insomma e nella versione italiana, mi sembra che un po’ si perda.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: