Trama e commenti alle sides

Scritto come il 9° episodio della 3^stagione, è diventato il decimo in seguito all’anticipo dell’episodio natalizio “Tha Santa in the Slush” al 27 novembre, una delle tante ripercussioni dello sciopero degli sceneggiatori del WGA.Che dire, il titolo già dice tutto: Booth, Brennan e un bebè

L’episodio si apre con Booth e Brennan che parlano di soldi mentre cercano di raggiungere il luogo di un incidente.
(Booth: “Bene, sei un’artista, ispirata da una musa… qual è la prima di quel numero a sette cifre?”)
E brava la nostra Brennan, si è messa via un bel gruzzoletto…
Mentre i due parlano di tasse raggiungono il luogo in cui è avvenuto l’incidente, dove una convertibile è finita contro un albero.
Sulla scena, lo sceriffo locale spiega la dinamica di quanto avvenuto: un’auto ha tagliato la strada alla convertibile, mandandola fuori strada e contro l’albero. Non contento, il pirata della strada ha poi incendiato il guidatore della convertibile.
Ad un certo punto Booth sente un rumore provenire da un albero vicino. Su questo albero è stato sbalzato uno dei sedili della convertibile. Booth si arrampica e sul sedile trova un seggiolino per bambini, con ancora allacciato un bel pargoletto di sei mesi. Booth prende il seggiolino e scende dall’albero.
I paramedici si accertano delle condizioni di salute del piccolo, che a quanto pare non ha subito traumi, ma deve solo essere cambiato…e indovinate chi ci pensa? Booth! Si toglie la giacca, ci adagia sopra il bambino e con l’assistenza di Brennan cambia il pannolino. Adorabile!!!

Non sappiamo bene come, ma il bambino seguirà Booth e Brennan durante tutta l’indagine. O meglio, sono loro che se lo portano dietro per tutta la durata delle indagini…

Brennan sembra avere molto a cuore la sorte del piccolo, anche se non vuole farlo vedere agli altri, specialmente a Booth.

Nel corso delle indagini scopriamo che il piccolo si chiama Andy.
La madre ed il padre di Andy vivevano in una cittadina devastata dalla disoccupazione e dai tagli del governo, che ha fatto chiudere ospedali, scuole etc.
La madre di Andy è morta nella convertibile, mentre il padre è un fannullone che non ha mai voluto avere a che fare con suo figlio e che si faceva mantenere da sua moglie.

Ad un certo punto dell’indagine Booth vorrebbe affidare il piccolo Andy ai servizi sociali.
Brennan si oppone, esplicitamente citando la sua esperienza con il servizio sociale e pregando Booth di riconsiderare la sua decisione.
Booth capisce quanto sia importante per Brennan fare in modo che il piccolo non passi un’altrettanto probabile pessima esperienza e decide di tenere il bambino, almeno per un altro po’.
A turno, i due se lo “spupazzeranno”, tenendolo in braccio, dandogli il biberon e facendolo giocare.
Memorabile sarà una scena con Brennan e il piccolo Andy, da soli in macchina mentre aspettano che Booth finisca di parlare con un sospettato. La nostra Bones, a modo suo, farà sorridere il piccolo Andy con un “balletto delle falangi” da non perdere!!

Tra le battute si leggono momenti degni di nota, come Booth che tranquillamente prende appunti con una mano, mentre con l’altra tiene Andy, oppure Bones che fa giocare il piccolo in macchina, nascondendosi dietro il sedile.

Alla fine, inevitabilmente, il nostro “dinamico duo” dovrà separarsi dal pargoletto.
Le ultime scene delle sides vedono Booth e Brennan da soli al Jeffersonian.
Booth gioca con uno dei giochini per i denti di Andy, e dice che il piccolo gli mancherà, e aggiunge che mancherà anche a Brennan. Bones cerca di spiegare che è normale affezionarsi a qualcuno di cui ci si prende cura. Booth allora le chiede se ha cambiato la sua opinione sul fatto di avere figli (argomento già trattato nell’episodio 1×11).
Purtroppo le sides si interrompono qui!! Arghhhh!!!

L’episodio si preannuncia veramente carino. Speriamo di vedere altre scene tenere tra Booth, Bones e Andy… D’altra parte, se davvero si prenderanno cura del piccolo durante tutto il caso, ci saranno molti pretesti per vedere i nostri due alle prese con il bambino… E chissà come reagiranno i nostri squints (pensate soprattutto ad Angela) nel vedere Booth e Brennan alle prese con un bambino!!

P.S.:Sembra che parlare di allattamento al seno metta molto a disagio Booth…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: