Un caso toccante, approfondimento di vari membri del cast, coerenza con il passato, rimandi intelligenti e delicati.
(Dreamhunter)

Il dolore per gli animali trattati a quel modo in effetti si collega alle emozioni che hanno quando la vittima é un bambino. Creature innocenti.
(Ales)

Hodgins. Una delle cose migliori dell’episodio.
Con questa sua rabbia a stento contenuta viene creato il perfetto aggancio a Zack e alla rottura con Angela.
(Dreamhunter)

È adorabile Booth per tutto l’episodio con la sua preoccupazione che Parker sia scioccato dal ritrovamento del dito.
Povero Booth, credo che il più scioccato sia lui. Ha a che fare con morti e ossa tutto il tempo e finalmente quando può passare qualche ora con suo figlio al parco… trovano un dito umano… Non c’è pace per gli eroi.
(Dreamhunter)

L’interazione di Bren con gli animali… è come se con i cani riuscisse a mostrare il suo vero io, quello che invece cerca di nascondere o di proteggere quando si tratta di relazionarsi con gli esseri umani (e il fatto che volesse adottare il cane che le ricorda Booth la dice lunga…)
(lotus in dream1927)

Brennan.
Questo è un episodio importante, a mio avviso, che dice molto sullo sviluppo e sul percorso effettuato finora da questo personaggio. (…)
Brennan ha ritrovato suo padre, ha due nipotine. Ha avuto il piccolo Andy fra le braccia.
Guardate come ha voglia di accarezzare e giocare con i cani che incontra (…).
Ha voglia di amare, di prendersi cura di qualcun altro.
(Dreamhunter)

Il funerale di Ripley: beh sicuramente Brennan era toccata dalla morte del cane, ma credo sia chiaro il riferimento a Zack.
Come tende a sottolineare che è buono di natura, ma che ha sbagliato per compiacere il suo maestro…
Il suo coinvolgimento è sicuramente dato dalla proiezione di Zack nel cane… e questo è ciò che mi piace del telefilm: gli argomenti più intimi vengono affrontati con una semplicità e una raffinatezza uniche… c’è molta eleganza rarefatta.
(lotus in dream1927)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: