Recensioni
  • Ancora una volta abbiamo avuto dimostrazione che Bones non è solo B&B, e che anche gli “altri” personaggi fanno un ottimo lavoro.
    (crisssbit)
  • Un episodio molto bello e intenso. Il caso avvincente e le dinamiche tra i personaggi diversamente interessanti.
    (Ales2004)
  • Una nota un po’ stonata forse è la storia della castità forzata di Angela. Insomma, così sembra che la linea di confine fra essere uno spirito libero ed una ninfomane sia quasi inesistente!
    Comunque ci sono stati anche dei momenti divertenti, soprattutto quando è stato messo in mezzo il povero Hodgins…
    (lathika)
  • È stato un magnifico episodio per Cam, un modo per “uscire” da certi schemi, e una conferma al fatto che lei, donna di scienza, crede molto ai sentimenti, che ha saputo trovare la giusta via di mezzo, senza eccedere in uno (la scienza di Bren) o nell’altro (i sentimenti, più caratteristici di Angela).
    (Cris.Tag)
  • Bones in questa puntata è particolarmente alla ricerca della spiegazione razionale di tutto: “Noi siamo scienziati”, “Non bisogna farsi trasportare dai sentimenti”, ripete parecchie volte questi concetti.
    Eppure la vedi afferrare la mano di Cam, metterle in testa quell’idea dell’adozione, ed esserle più vicina di quanto non riesca neanche Booth in quest’episodio.
    (omelette73)
  • Mi ha colpito il lato fragile di Cam: come Brennan anche lei si è creata una corazza, anche se differente da quella “rational-oriented” di Bones. Il confrontarsi con il passato, con un amore non solo per un uomo, ma anche per una figlia e per l’idea di una famiglia, il fatto di perderla… In tutto questo ci vedo una sorta di parallelismo con la vita di Bones. Infatti le scene che Emily e Tamara hanno condiviso erano perfette.
    (lathika)
  • Menzione speciale per Bren: fin dall’inizio ‘studia’ Cam, vede le sue reazioni, i suoi comportamenti e capisce quando sia il momento di andarle incontro, darle la spinta a prendere quella decisione che covava nel cuore….
    (lotus in dream1927)
  • L’iper razionalità di Bones è sempre più artefatta, lei sta affrontando veramente troppe emozioni, tutte insieme, per potere continuare a credere che si tratti di un elemento marginale della propria vita e d’altronde ne ha appena vissuto un esempio, una gelosia insolita per lei. Eppure conosciamo le persone attraverso le nostre emozioni, come spiega Cam, e Bones lascia che Booth faccia a modo suo, accettando che ci sia Cam accanto a lui in quel caso, anziché lei, perché si fida di lui, e lo fa sulla base di ciò che prova, non di ciò che sa.
    (Kew08)
  • Brennan e le relazioni: con Booth all’inizio, é ovviamente gelosa che Cam prenda il suo posto fuori con Booth e lui le chieda di stare in laboratorio. Notate che prima gli dice: ah, ok, Cam verrà fuori con NOI lui le risponde, no é meglio che tu stia in laboratorio. Li scatta la leonessa gelosa. Brennan non ha mai dimenticato, nemmeno per un minuto che Booth e Cam hanno avuto una relazione, di cui lei tra l’altro sa poco o nulla. Con quei due direi che é molto vigile (nonetheless I shall be vigilant, ep 3.06). Qui le scoccia eccome essere messa da parte e “dividere” Booth con Cam. Poi però pensa di pensare che razionalmente la monogamia non sia poi importante dato che nella conversazione a 3 con le altre due, chiede a Cam se le scocciava essere tradita dal dottore. Cioè da un lato a parole lei dice di non aver problemi a dividere un uomo con altre donne, poi nella realtà dei fatti non vuole dividere Booth nemmeno per la parte del lavoro (anche se nella loro surrogate relationship é quasi come dividere un matrimonio).
    (Ales2004)
  • Delicatissima la scena finale, mi sono commossa. Molto da Bones, una serie che non grida, ma sussurra, e sa creare l’immagine dell’amore con due statuine abbracciate. Bellissimo.
    (Dreamhunter)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: