Titolo

Come al solito, nella versione originale, il titolo The Critic in the Cabernet” (“Il critico nel Cabernet“) si riferiva alla modalità di ritrovamento della vittima, mentre quello italiano, seppur pertinente, spoilera il tema centrale dell’episodio.

Scheda Adattamento

Versione italiana
Brennan
: Sperma.
Booth
: Sperma? Possiamo smettere?

Versione originale
Brennan
: Sperm.
Booth
: Sperm? Isn’t this getting a little weird?

Versione corretta
Brennan
: Sperma.
Booth
: Sperma? La cosa non si sta facendo un po’ strana?

Booth non chiede di poter smettere di giocare, ma domanda semplicemente se il gioco non si stia facendo sempre più strano, viste le curiose associazioni mentali di Brennan.

**************************

Versione italiana
Brennan
: Vorrei usare lo sperma di Booth.
Cam
: Booth, non ci credo.

Versione originale
Brennan
: Well, I’d like to use Booth’s sperm.
Cam
: Booth. What do you know?

Versione corretta
Brennan
: Vorrei usare lo sperma di Booth.
Cam
: Booth. Ma pensa un po’?

Cam non dice di “non credere” a quello che ha appena sentito, ma risponde “pensa un po’”. In sostanza – come noi che guardiamo – si domanda come mai, tra tante possibilità, Brennan scelga proprio di rivolgersi a Booth. Si stupisce insomma di questa “coincidenza”.

**************************

Versione italiana
Booth
: E’ un vino buono. È semplicemente onesto.

Versione originale
Booth
: It’s good stuff; it’s like the beer of wine.

Versione corretta
Booth
: E’ un vino buono. È la birra dei vini.

L’espressione di Booth, usata nell’originale, è decisamente più… “Boothie” di quella tradotta nella versione italiana. Non dice infatti che il vino a basso costo prodotto da quello che poi si rivelerà essere l’assassino sia “onesto”, dice che è “la birra dei vini”, un modo per dire che è un vino a portata di tutti.

**************************

Versione italiana
Booth
: La conta degli spermatozoi è di 28, 8 milioni. Potrei avere un’orda di marmocchi.

Versione originale
Booth
: Motile sperm count: 28. 8 million. I could start my own country.

Versione corretta
Booth
: Conta degli spermatozoi: 28,8 milioni. Potrei dare vita alla mia personale nazione.

Decisamente la traduzione è assai meno divertente dell’originale. Booth infatti dice che la conta dei suoi spermatozoi è tale che potrebbe avere una nazione fatta di figli suoi, mentre la versione tradotta si limita ad un più semplice “potrei avere un’orda di marmocchi.”

**************************

Versione italiana
Hodgins
: Angela, ci siamo lasciati senza darci un’altra occasione. Potevamo riprovarci.
Angela
: Lo so
Hodgins
: E sarebbe così facile riprovarci adesso.

Versione originale
Hodgins
: Ange, when we split, either one of us could’ve stopped it. It would’ve been easy.
Angela
: I know.
Hodgins
: It’d be just as easy… to begin again.

Versione corretta
Hodgins
: Ange, quando ci siamo lasciati tutti e due avremmo potuto fermarci. Sarebbe stato facile.
Angela
: Lo so
Hodgins
: Sarebbe altrettanto facile cominciare di nuovo.

Hodgins non dice che una volta che si sono lasciati con Angela si sarebbero potuti dare un’altra occasione. Dice, in sostanza, che hanno lasciato che la cosa accadesse senza combattere per il loro rapporto. Non dice poi che avrebbero potuto riprovarci, ma che sarebbe stato facile non rinunciare a quello che avevano. Facile quanto ricominciare adesso ad avere una storia.

**************************

Versione italiana
Brennan
: Credono sia un astrocitoma policiclico cerebellare.
[***]
Brennan
: Io sto bene, grazie.

Versione originale
Brennan
: They think it’s a cerebellar pilocytic astrocytoma.
[***]
Brennan
: This isn’t about me.

Versione corretta
Brennan
: Credono sia un astrocitoma pilocitico cerebellare.
[***]
Brennan
: Non riguarda me.

Prima annotazione: Bones è una serie scientificamente molto, molto accurata. Non esiste un tumore che si chiami astrocitoma “policiclico” cerebellare, il nome corretto è astrocitoma pilocitico cerebellare.

Quest’ultimo poi è forse l’errore più “grave” di traduzione fatto nella puntata.

Brennan – quando Angela la abbraccia – non dice affatto “io sto bene, grazie”. Tutt’altro. Quasi la respinge e dice un “non riguarda me” che spezza il cuore.
È un grido di dolore assolutamente evidente, un modo per scacciare la paura, per dire che non è lei ad essere malata, quindi non è lei a dover essere consolata.
Ma ovviamente Angela, come noi, sa quanto Brennan stia soffrendo e abbia paura, le sue lacrime sono un indicatore sufficiente a capirlo.
È un momento particolarmente intenso e una reazione molto forte da parte di Brennan, che decisamente viene annullata da quel “io sto bene, grazie”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: