• Per dare il volto all’Agente della CIA vittima di questo episodio sono state usate le fattezze di Josh Levy (@mosh426 su Twitter), assistente alla produzione sin dalla primissima stagione di Bones, poi diventato a sua volta produttore della serie.
Josh Levy ed Emily Deschanel - Bones 5x02 dietro le quinte

Josh Levy ed Emily Deschanel dietro le quinte dell’episodio di Bones 5×02 “La spia nel bagagliaio”

Allusioni

  • Hodgins: Tutti fanno la cacca. Ci hanno persino scritto un libro.
    Il libro a cui Hodgins si riferisce è “Everyone Poops,” un libro per bambini giapponese scritto e illustrato da Tarō Gomi e pubblicato per la prima volta in Giappone nel 1977. Il libro spiega ai bambini che tutti gli animali fanno e hanno sempre “fatto la cacca”.
  • Agente Kopek: E’ stata affittata usando una carta di credito aziendale della Universal Exports.
    Questa è un’allusione ai film della saga di James Bond. Universal Exports è una organizzazione finzionale spesso usata come copertura per la compagnia dei Servizi Segreti Britannici per la quale gli Agenti (uno dei quali è -ovviamente- James Bond) lavorano.

Errori

  • Errore: Nella scena in cui Booth e Brennan trovano il corpo dell’agente della CIA nel bagagliaio dell’auto i capelli di lei sono legati mentre guarda il sangue che gocciola dalla macchina, mentre nella scena in cui viene aperto il baule cambiano.
  • Errore: Il corpo del russo morto viene trovato all’aeroporto di Dulles nella contea di Fairfax. Invece i furgoni della protezione animali indicano la contea di Montgomery che si trova nel Maryland, circa a 30 miglia dall’aeroporto.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: