Riassunto

La squadra investiga su un omicidio avvenuto per mano di un sicario nel nuovo episodio di Bones.
Nella relazione tra Booth e Brennan, torna al primo posto la disparità economica che c’è tra i due nel momento in cui si troveranno a dover decidere quale tipo di passeggino comprare alla bambina.
Per ottenere una promozione, con conseguente aumento dello stipendio, Booth si vede costretto a rinunciare al lavoro sul campo dedicandosi al lavoro d’ufficio, lasciando il caso nelle mani di Sweets e della una nuova agente Olivia Sparling.
Il rapporto tra i due non inizia nel migliore dei modi dato che, come successo spesso anche in passato, la posizione di Sweets come psicologo non viene presa molto sul serio dai colleghi del Bureau.
Il lavoro di contabilità non sarà di certo il meglio per Booth ma, è pur vero che portando a termine il bilancio delle spese del Bureau, egli potrebbe riuscire ad ottenere non solo un amento di stipendio, ma anche un posto più sicuro, lontano dal campo che oramai sente di dover “abbandonare” per il bene della sua famiglia.
Brennan, pur non dandolo molto a vedere, non è d’accordo con la sua decisione, sostenendo che questo lavoro lo farebbe sentire come un animale in gabbia. Nonostante ciò è innegabile l’interesse che Booth dimostri ancora nei confronti del lavoro sul campo.
Continuano i battibecchi tra Sweets e la nuova agente, la quale sta pian piano abbandonando la sua prima impressione riguardo al collega, iniziando a vedere i prodigiosi risultati del suo lavoro e finendo per pensare che stia usando su di lei qualche tattica da “strizzacervelli” per farle provare qualcosa nei suoi confronti.
Anche Angela si accorge che il giudizio di Sweets riguardo alla Sparling è cambiato: Sweets arrossisce sentendo il suo nome e si fa insolitamente gentile offrendosi di passare a prenderle qualcosa da mangiare prima dell’interrogatorio.
Le indagini proseguono e per Booth sembra sempre più difficile stare lontano dal caso, invece di occuparsi di una imminente discussione con il consiglio, lascia la sua presentazione nelle mani di Cam (che in materia è molto più esperta) e si mette alla ricerca del colpevole dell’omicidio.
Quando la squadra sta per risolvere il caso, Booth, Sweets e l’agente Sparling si trovano coinvolti in una sparatoria, riescono a portare a termine l’indagine ma il povero Sweets viene ferito di striscio da un proiettile.
Sono tutti un po’ preoccupati per lo stato del giovane psicologo che prima di essere portato via in ambulanza rivela alla sua collega di essere attratto da lei ma di avere già una relazione seria. Sparling decide comunque di dargli un bacio proibito.
La presentazione di Cam è andata a buon fine, ma ad ogni modo Booth non ottiene la promozione ed è felice di tornare al suo lavoro di sempre.
Brennan svela a Booth che non voleva affatto che ottenesse la promozione perchè altrimenti nessuno l’avrebbe portata sulla scena del crimine, ma in realtà anche per Booth sarebbe stato difficile abbandonare il suo ruolo di uomo d’azione.
I due riescono a sistemare anche la questione economica, a patto che Brennan compri solo cose per Christine e non per Booth. La piccola infatti non potrebbe fare a meno di attrezzi nuovi ed andrebbe certamente pazza per un grill.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: