Recensione

Commenti all’episodio di Bones 9×22 sul nostro Bones Italian Forum –> Vieni a dire la tua!

Bones 9×22: i nodi cominciano a venire al pettine

Booth scopre un caso di corruzione all’interno dell’ FBI che apre un vero e proprio vaso di Pandora

Quando Bones tira fuori dal cappello episodi particolarmente incentrati su un caso è difficile che manchi il bersaglio, ed anche in questo caso non si è smentito. Per 45 minuti assistiamo alla caccia di Booth e del suo team al misterioso ghost killer (il killer fantasma), lasciato in eredità a Brennan da Pelant, il “cattivo” della scorsa stagione di Bones, con risvolti finali davvero sorprendenti.

Il ritmo dell’episodio è davvero incalzante e la trama è totalmente dedicata alla soluzione del caso, senza B-plot, il che è già una novità rispetto al modo in cui sono normalmente strutturate le puntate della serie.
Ma andiamo ai fatti che – decisamente – vale la pena riassumere. Tutto comincia come Bones ci ha abituati, cioè con il ritrovamento dei resti di una vittima. Sulla scena Cam e Clark, al quale la responsabile del Jeffersonian aveva affidato i fascicoli sul ghost killer non certa dell’obiettività di Brennan in merito, scoprono che il corpo può essere ricollegato al misterioso assassino e Cam invita infatti Booth a venire sulla scena del crimine senza Brennan.

Continua a leggere la recensione di questo episodio a cura di Omelette su DgMag

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: