Netflix arriva in Italia, ma Bones non c’è

Netflix in Italia: ci siamo!

Ci siamo. E’ la notizia del giorno: dopo anni di attesa, di giornate passate alla ricerca del sito perfetto, con caricamento veloce, buona risoluzione e audio scorrevole, sperando di non incappare nel tanto temuto “This file is currently not available”, possiamo finalmente tirare un sospiro di sollievo e iniziare il conto alla rovescia, perchè Netflix è approdato anche in italia!
Il gigante dello streaming che oramai da anni mette a disposizione dei cittadini americani una (apparentemente) infinita selezione di contenuti cinematografici, dopo essere sbarcato già in diversi altri Paesi europei è arrivato stanotte anche in Italia, quasi in contemporanea con l’uscita dell’attesissimo film “Beasts of No Nation”.

Il lancio della piattaforma è stato rimandato per anni a causa di vari fattori non poco rilevanti, come:
– le barriere linguistiche (pare che non tutti i contenuti saranno disponibili in italiano)
diritti di trasmissione (tutti i programmi sono contesi con Rai, Sky e Mediaset, che spesso possono esercitare una sorta di precedenza per la messa in onda sulle loro reti, che ritarda così l’arrivo dei titoli in streaming)
– l’assenza di connessione a banda larga (che, stando ai dati, in Italia è un problema alquanto diffuso, che impedirà a molti utenti di usufruire a pieno della qualità HD dello streaming di Netflix).

Bones c’è o non c’è?

Sfortunatamente per noi, Bones sembrerebbe non essere ancora tra i titoli proposti dalla versione italiana del sito di streaming. Ma d’altronde, vista la sfortunata accoglienza che questa serie ha sempre ricevuto nel nostro Paese, la cosa non ci sorprende.
Mentre in America Netflix propone infatti ben 10 stagioni del nostro telefilm preferito, in Italia, con Mediaset e Sky costantemente a contendersene i diritti, questo non sembra possibile. Almeno per il momento. Ciò non toglie, comunque, che, piano piano, alcune delle numerose stagioni possano cominciare ad essere rilasciate online anche in Italia. Solo il tempo potrà dircelo. (E se le vedete, non esitate a segnalarcele tempestivamente!)

Contenuti: serie tv, film e documentari

Il catalogo di Netfilx Italia non è ovviamente paragonabile a quello americano in termini di profondità, ma darà comunque la possibilità di attingere ad un buon repertorio di film, telefilm e documentari. La particolarità che distingue questo sito dagli altri già presenti in Italia (Infinity, Timvision Cube, ecc) è la homepage; qui in base alle preferenze di ogni singolo utente, che vengono calcolate da un particolare algoritmo, verranno selezionati e visualizzati i contenuti ritenuti più interessanti e che più rispecchiano i gusti del cliente. Si avrà così una homepage personale ed unica, in cui ognuno potrà trovare i generi che più lo appassionano.

Tuttavia, non tutte le serie tv saranno presenti nella libreria, almeno per il momento. Non solo Bones, come abbiamo già spiegato, ma persino alcune serie di grande successo prodotte dallo stesso Netflix, come House of Cards e Orange is the new Black non saranno subito disponibili in quanto i diritti di prima tv sono detenuti rispettivamente da Sky e Mediaset Premium.
Si avrà comunque la disponibilità immediata di circa il 70% delle serie americane e dei prodotti Netflix, tutti in lingua italiana con la possibilità di scegliere sottotitoli e doppiaggi in varie lingue straniere

Tipologie di abbonamenti e costi

Iscrivendosi ora si può usufruire di un mese di prova gratuito. Al momento della registrazione vanno comunque inseriti i dati di una carta di credito (anche la PostePay va bene), che per il primo mese non sarà utilizzata.
N.B: allo scadere dei 30 giorni se non si disdice l’abbonamento, il costo del mese successivo comincerà ad essere addebitato automaticamente sulla carta di credito. Se non si vuole continuare oltre il mese di prova non si dovrà pagare nulla, ma bisognerà disdire esplicitamente l’abbonamento.

Tre sono le differenti tariffe tramite cui accedere al servizio:

  • 7,99 € al mese = un solo dispositivo, qualità video standard
  • 9,99 € al mese = due dispositivi, full HD
  • 11,99 € al mese = fino a 4 dispositivi contemporaneamente, full HD e 4K

Cambiare abbonamento per passare da una fascia più bassa a una più alta e viceversa sarà possibile da un mese all’altro, con la possibilità di passare a una qualità di visione superiore se la banda della vostra connessione lo consente. Ma se non avete la banda larga vi perdete molto del valore del servizio.

Caratteristiche tecniche necessarie

Per accedere al servizio è necessaria la presenza di una banda minima di 0,5 Mbps con la quale non si potrà però avere una visualizzazione con qualità standard disponibile invece per chi possiede una connessione di 1,5 Mbps o superiore, per l’alta definizione potranno essere necessari tra i 3 e i 7 MBps mentre per il 4K un minimo di 15 Mbps.

Dispositivi supportati

La rivista Wired ha recentemente rilasciato una lista dei dispositivi tramite i quali si potrà accedere al servizio e le varie tariffe a cui sarà disponibile: supportano il sito di streaming le Smart TV, le apparecchiature con connessione diretta a internet come PlayStation 3 e 4, e Wii e Wii U, Xbox 360 e One, Apple TV, Firestick, Chromecast, Vodafone Station e ovviamente PC, Tablet e Smartphone via browser o tramite l’app ufficiale.

Ulteriori approfondimenti

Per tutti i dettagli e gli approfondimenti del caso vi rimandiamo alla sezione speciale del sito dei nostri amici di BadTv.it: Speciale Netflix

————————————————————-

Che ne pensate? E’ una buona cosa che Netflix sia arrivato anche in Italia? E voi farete l’abbonamento oppure no?
Fatevi sentire nei commenti qua sotto o alla nostra pagina Facebook!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: