Bones insignito al 22° Media Awards Gala

Con il suo 22° Media Awards Gala annuale, l’ufficio hollywoodiano del Concilio degli Affari Pubblici Musulmani ieri sera ha onorato 3 progetti d’eccellenza. Le voci del coraggio e della coscienza di quest’anno sono stati il nominato agli Oscar 5 Broken Cameras, la serie tv della Fox Bones e The Sundance Film Institute’s Feature Film Program.

Queste le motivazioni per il premio di Bones:

La serie tv “Bones” rappresenta la ragione per cui teniamo questo Media Awards Gala anno dopo anno.
Bones è una serie che si dedica ad introdurre tematiche diverse e poco rappresentate, in cui vediamo un personaggio musulmano praticante (Arastoo Vaziri) al centro di alcune storyline di un certo numero di episodi trasmessi negli ultimi anni.
Bones espone gli spettatori ad un normale musulmano che vive e respira (come chiunque altro) interpretato da un vero musulmano, Pej Vahdat, che già di per sè è un grande traguardo per un programma televisivo seriale.

A ritirare il premio alla cerimonia del 27 aprile 2013 è andato Pej Vahdat in persona (e il produttore esecutivo Stephen Nathan?) mentre non ha potuto partecipare il creatore Hart Hanson.

Dopo il CIMA award (premio dell’associazione Cattolica) ricevuto due settimane fa, dunque, ecco anche quello dell’associazione musulmana. Complimenti doppi agli autori di Bones per la diversità!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: