Crossover Bones/Lie to Me (?)

In questi ultimi giorni se ne stava parlando parecchio, le voci alimentate dagli stessi Hart Hanson e Stephen Nathan, che tramite i loro twitter avevano detto:

Hart Hanson: Gira voce che oggi ci chiederanno di fare un episodio crossover molto interessante. Suggerimento: non è “Family Guy” (in italiano “I Griffin”)

Stephen Nathan: Crossovers. Non puoi mai sapere chi incontrerai a meno che non gli vai incontro a metà strada.

e sui forum le speculazioni impazzavano: si tratterà del lungamente vociferato crossover con Dr.House? Ma Hanson non l’aveva smentito? Allora si tratterà del paranormale Fringe, quest’anno accoppiato a Bones il giovedì sera?
Qualcuno (nella community Bones Cospiracy Theorists) ci aveva anche azzeccato, e la conferma ci arriva dal solito Ausiello, il quale rivela che …


dopo quello di maggio con “Family Guy“/”I Griffin”, Bones avrà il suo secondo crossover con lo show Fox “LIE TO ME” e la scelta ha il suo perchè, se si considera che entrambi i telefilm non solo appartengono allo stesso network, la Fox, ma vengono anche girati negli stessi studios (mentre House, ad esempio, no).

Bones crossover scoop: Prima Stewie, adesso Lightman?
by Michael Ausiello

traduzione a cura di i-Bones.net

Ecco l’ennesima prova che il nostro affetto-da-tumore-al-cervello-Booth sarà in via di guarigione, quest’autunno, in Bones: il prossimo personaggio Fox a visitarlo sarà infatti un uomo in carne ed ossa e non il bambino di un cartone animato parlante.

Alcune fonti confermano che la Fox si stia coltivando l’idea di produrre, nella prossima stagione, un altro crossover per Bones, dove Booth e Brennan lavoreranno ad un caso con il dottor Lightman di Lie To Me interpretato da Tim Roth.
Gli addetti ai lavori avvertono che il progetto è ancora nel suo stato embrionale e che alla fine potrebbe addirittura non essere realizzato, il che è un’ulteriore ragione per me per tirarlo fuori adesso prima che salti tutto!

Pareri? Siete stanchi delle altre produzioni Fox che invadono il sacro suolo di Bones? O siete del parere “più ce ne sono, meglio è”?
Dite la vostra nei commenti qui sotto!

Fonte: Ausiello Files

Ma perchè un crossover? Cosa hanno in comune i due show?

Lie To Me è una serie statunitense che ha debuttato negli Usa lo scorso gennaio e ha avuto una prima stagione di soli 13 episodi, ma su cui la Fox sembra voler puntare per il futuro.
Basata sulle reali scoperte scientifiche di Paul Ekman, la storia ruota attorno al personaggio del dottor Lightman (interpretato dall’ottimo Tim Roth), il cosiddetto “dottore dell’inganno“, che dopo anni di studi sulle microespressioni umane, attraverso la semplice osservazione di espressioni facciali e movimenti involontari del corpo, è in grado di dire non solo se qualcuno sta mentendo, ma anche il perchè.
Forte di questa rara abilità, Lightman ha aperto una propria agenzia privata, la quale presta i suoi servigi a varie istituzioni governative quali l’FBI e altre.
Come in tutti i procedural, l’eccentrico dottore (la cui attitudine ricorda vagamente quella del Dr.House) lavora ed è sostenuto da una sua propria squadra, che però, a quanto pare, non vedremo nel crossover, dove, stando ai rumors, comparirà solo Lightman.

Considerando che in Bones si è spesso accenato a tecniche per la lettura del body language (in particolar modo da quando è stato introdotto il personaggio del Dr. Sweets, ma già nelle prime due stagioni Brennan diceva di aver letto dei libri al riguardo per cercare di dare una spiegazione razionale al ‘gut instinct‘ di Booth) la scelta di chiedere aiuto ad un esperto del settore per risolvere il caso, non sembra affatto campata in aria.

A questo punto sarebbe interessante capire per quale caso possano essere richiesti i servigi del Dr.Lightman… che sia per far parlare l’impenetrabile Gravedigger?

Che ne pensate? A noi l’idea intriga parecchio…

6 Commenti

  1. Nonna Minerva

    Waaaah! Magari! Mi piacerebbe un sacco vedere un cross-over con Lie to Me! Solo mi spiace che pensino di far partecipare solo Lightman, perchè anche il resto della sua squadra merita! Speriamo arrivino a realizzarlo.

    Replica
  2. simona

    Non conosco Lie to me ma trovo che Tim Rooth sia molto bravo…mi piace l’idea di questo crossover, più della precedente

    Ciao

    Replica
  3. omelette73

    Non conosco affatto Lie to Me, ma da quello che ho letto devo dire che sono molto incuriosita dall’idea di vedere un crossover con questa serie. E non solo per il caso.
    Ma anche perché qualcuno finalmente potrebbe mettere Bones di fronte alla “scientifica realtà” dei suoi sentimenti! Magari!

    Replica
  4. Suwya

    Peccato pensino di far participare solo Lightman, anche se lo immaginavo… ma quasi sicuramente, se mai dovesse succedere, lui le opinioni sui nostri beniamini se le terrá per sé, temo…non entra nel suo carattere mettersi in mezzo dove non è chiamato a fare… peccato!

    Replica
  5. Pingback: i-Bones.net » Quinta stagione: voci di corridoio o qualcosa di più?

  6. leo

    Vi consiglio di leggere “seduzione delle bugie” (Di Renzo Editore).L’autore è Paul Ekman,lopsicologo americano che ha ispirato questa serie

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: