Hart Hanson parla della settima stagione di Bones

Pubblicata qualche giorno prima della premiere di Bones, andata in onda negli usa giovedì 3 novembre, questa lunga ed interessante intervista Hart Hanson parla di molte delle scelte che lo hanno portato a far mettere insieme Booth e Brennan, del cammino della serie dalla quinta stagione fino alla premiere di qualche giorno fa, del modo in cui B&B affronteranno il loro ruolo di genitori e, tenetevi forte, di sesso!
Siamo certamente lieti, a posteriori, di comunicare a Mr. Hanson che gli spettatori hanno capito e sono d’accordo con lui, Bones merita di essere lo show che eviterà la maledizione Moonlighting e certamente gli ascolti eccellenti della premiere, persino migliori del season finale dell’anno scorso, sembrano puntare tutti in quella direzione.


Bones torna stasera per la settima stagione ed alcune cose sono cambiate! Dopo sei anni come coppia televisiva di alto profilo del lo-faranno-non-lo-faranno, Booth (David Boreanaz) e Brennan (Emily Deschanel) sono finalmente andati a letto insieme (non davanti alle telecamere) nel penultimo episodio della scorsa stagione e poi, nel finale, hanno annunciato che avrebbero avuto un bambino. La premiere di questa sera riprenderà qualche mese dopo il finale e per prepararci, abbiamo parlato con il creatore di Bones, Hart Hanson, della stagione in arrivo, di Moonlighting, di come una Brennan, leggermente affetta dalla sindrome di Asperger, affronterà la maternità e se li vedremo mai fare sesso.

Ho letto alcune interviste che tu e [il produttore esecutivo] Stephen Nathan avete rilasciato al tempo del finale e sembrava come se la vostra intenzione fosse quella di fare un salto temporale in avanti perché in sostanza non volevate mostrare sullo schermo Booth e Brennan essere espansivi ed impegnati in un nuovo amore.
Beh, beh, non era tanto per l’espansività. Ho pensato: cos’è la maledizione Moonlighting? E ci sono migliaia di diverse teorie. La mia è che quando c’è una coppia che ha, sai, una tensione sessuale irrisolta e poi tu la risolvi e l’unica cosa che sembra diversa è che loro se ne vadano in giro a braccetto e si chiamino a vicenda con dei nomignoli e sono teneri, poi alla fine ti viene da ucciderli. Penso sia stato Stephen Nathan a dire “non vuoi davvero andare a cena con una coppia che si è da poco innamorata, ugh.” E io sono d’accordo. Ed è così con Bones, abbiamo dovuto rimpiazzare la tensione sessuale con qualcos’altro che sia irrisolto, che è il modo in cui affrontano l’avere un bambino insieme. E penso sia un fantastico e grande regalo per noi che entriamo nella settima stagione.

Una delle cose delle coppie lo-faranno-non-lo-faranno è che… vuoi davvero vederli fare sesso.
Sì, e vederlo davvero.

Quindi avevate deciso all’inizio di quella stagione che si sarebbero messi insieme?
Sì. Ed è divertente perché questa cosa ha cominciato a venire fuori, direi, nella seconda metà della stagione. “Quando si metteranno insieme?” e la risposta è, il più tardi possibile senza farci perdere ascoltatori e provi ad indovinare quando sia. Ed ero certo, e certamente Stephen era d’accordo con me, che avrebbe dovuto accadere alla fine della sesta stagione. Era tempo.

Quindi all’inizio della sesta stagione voi dicevate “Sarà questa, lo sappiamo.”
Beh, per dirla davvero tutta, alla fine della stagione prendi un respiro, a volte ti prendi una settimana di pausa, ed in questa settimana, ci rimugini e pensi, beh, che cosa faremo? Quali saranno gli effetti? E torni con un po’ di idee. Poi ne parli con la tua stanza degli autori e ne parli con gli altri produttori esecutivi. E poi devi andare agli studio e poi dal Network. E tutti hanno degli interessi, quindi si tratta di capire, cosa ne pensano? E abbiamo avuto delle divergenze durante queste conversazioni per la quinta stagione.

Con il Network?
Beh, con persone un po’ ovunque. C’erano autori che pensavano “Va bene, è arrivato il momento. Non possiamo aspettare ancora.” O il Network che diceva “No, non ancora.” Ed alla fine, posso dire che sono andato per la mia strada con le buone o con le cattive. Il rebus più grande per me è stato se farlo o meno nella quinta stagione. Nel momento in cui abbiamo deciso di non farlo nella quinta stagione, doveva essere decisamente nella sesta.

Il Network era davvero spaventato per questa cosa della maledizioneMoonlighting?
No, non so se ci sia qualcuno spaventato da questa cosa. Non penso che sia questo il motivo scatenante. Si tratta letteralmente di persone che parlano di cosa possa essere meglio. Non ho mai avuto questo genere di reazione, anche dalla programmazione o da qualsiasi altra cosa, tipo “Oh, beh, questo manderà tutto all’aria. La gente smetterà di guardarlo.” Era più “Cosa può essere la cosa migliore? Con cosa lo rimpiazzerete?” e avevamo un po’ di idee, come, con cosa rimpiazzi la tensione sessuale? La tensione sessuale irrisolta. E poi, nel momento in cui Emily mi ha sussurrato all’orecchio, molto presto, Dio la benedica, che era incinta, ho pensato “Va bene, so con cosa rimpiazzare la tensione sessuale irrisolta. Con un irrisolto “come ci occuperemo di questo bambino?”

C’erano altre possibilità?
Beh, erano tutte cose che mi facevano sussultare. Una era che semplicemente loro si innamoravano, si sposavano e cominciavano ad essere dei Mr. e Mrs. Smith o Nick e Nora. Quella che odiavo, e contro cui ho sempre lottato, era che loro si mettevano insieme, si separavano per qualcosa che succedeva. Tutte queste cose da soap opera che accadevano e che tengono le persone separate. Ed ho solo pensato che questo sarebbe stato la nostra morte.
Abbiamo fatto queste cose con Hodgins ed Angela, ed è stato eccellente per questi personaggi, ma per Booth e Brennan dopo tutti questi anni, ho sempre pensato, se questi due non si mettono insieme e restano insieme e sono felici, allora tradiremmo davvero molto, molto gli spettatori perché loro si appartengono. Era il minore dei mali e poi è arrivato quel dono che è Henry Lamar Hornsby, il bambino di Emily, che ha detto “OK, so cosa fare.” Ci è voluto un po’ di persuasione, ma subito nella mia mente è stato un “Oh, sarà perfetto!”

Quindi staranno insieme per sempre? Non avete in progetto di separarli?
Beh… ecco. Sono sempre nervoso all’idea di rivelare le cose, perché voglio che le persone si sintonizzino per vedere la risposta a questa domanda. Lascia che ti dica questa cosa, non ci sarà nessuna falsa barriera. La domanda adesso è “Quanto insieme staranno con questo bambino?” Sai, vivranno insieme? Parleranno di matrimonio? Tutte queste cose faranno parte dell’equazione. Una battuta che mi piace molto nel primo episodio è quella in cui Booth dice “Non te lo chiederò questa volta.” Voglio dire, questo ragazzo continua a chiedere alle donne di sposarlo e loro continuano a dire “No”. Ha chiesto a tre donne di fila di sposarlo e tutte hanno detto “No”. Finalmente ha imparato. E aspetterà che sia Brennan a fare la proposta e quanto ci vorrà? Succederà mai? Questa è diventata la domanda del nostro show. Nel frattempo stanno insieme cercando di capire come crescere questo bambino e questo ci dà molti argomenti.

Specialmente per Brennan. Immagino che il suo personaggio cambierà parecchio con un bambino.
Sì. Il suo essenziale desiderio di vivere in un mondo razionale e spiegabile, la trattiene. E Booth vive in un mondo pieno di mistero e spiritualità ed emozioni, e Brennan cerca di trovare causa ed effetto. Ma penso che se tu presenti un bambino ad una coppia come questa, la persona che crede che ci sia una logica causa ed effetto per ogni cosa, sia quella che affronterà i maggiori cambiamenti, quindi lei dovrà affrontare tutto questo. Booth ci è già passato e lui è già lì. È un buon padre. Molto in questa stagione riguarderà il modo in cui Brennan diventerà una buona madre. Molte persone hanno detto “Beh, lei non sarà legata al bambino?” No. Non lo faremo. Guarderà negli occhi il bambino e lo amerà. Ma ha una maggiore distanza di Booth da coprire perché questo abbia un senso per lei. Penso che ci divertiremo molto in questa stagione anche solo a sentire le spiegazioni di Brennan sul perché lei senta certe sensazioni nell’affrontare alcune cose con un bambino. Una cosa inizialmente era l’idea di una persona che si prendesse cura del bambino durante il giorno. Potete immaginare la persona che debba occuparsi del bambino di Brennan? Ti dirò un piccolo spoiler che non ho mai detto: è una scienziata e potrebbe voler osservare le feci del bambino per vedere come sta.

Sei nervoso per come verrà accolto [l’episodio]?
Intendi se sono preoccupato se avremo una grossa caduta nell’audience e qualcosa del genere? Non sono nervoso… forse adesso che l’ho detto sono nervoso. Spero davvero che i nostri ascoltatori siano d’accordo, ma sono stranamente fiducioso che lo saranno. Non sono davvero l’essere umano più positivo quando si parla di cose come queste. Penso sempre, beh, gli spettatori giudicheranno. Noi facciamo del nostro meglio e gli spettatori ci giudicheranno. Ma lasciami dire questo, sarò davvero deluso se questa cosa non funziona, se al pubblico non piacerà, perché allora avrò sbagliato su tutta la linea.

E peggio ancora, ti daranno credito per altri 30 anni per l’idea che non si può fare questa cosa in televisione, mettere una coppia insieme.
Sì! Non sarebbe terribile? Non ci ho mai pensato, ma sarebbe bellissimo avere qualcuno che dice “Beh, Bones ha evitato la maledizione Moonlighting.”

Fonte: Vulture
Traduzione: omelette73

4 Commenti

  1. Sassina

    Bellissimo spoiler!

    Replica
  2. denise

    Beh…anche le mamme non scienziate controllano la cacca dei propri bambini! ;-)

    Replica
  3. Lucy0512

    Davvero una bella intervista. E stimo HH che vuole che B&B restino insieme, i tira e molla da soap opera non mi piacciono proprio. :)

    Replica
  4. Urania

    beh….c’è proprio da dire che bones ha evitato la maledizione moonl.
    l’episodio è stato meraviglioso, il più bello da tanto. la storia ha prego una piega realistica deliziosa. sarebbe assurdo dopo sei anni, rapimenti, omicidi e pericoli, vederli separati per una quisquiglia o colpi di scena da soap.
    booth e bones sono perfetti, qualcosa tutto da scoprire, assolutamente nuovi e non ripetitivi…schemi originali su una complicità tradizionale. incantevole.
    Finalmente!

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: