Hart Hanson sull’episodio emotivo di Booth

L’episodio andato in onda ieri notte negli USA, il 1° dicembre 2011, è stato decisamente uno di quelli che colpisce al cuore e le reazioni sono davvero entusiaste e molteplici. Nell’articolo che segue potrete leggere le parole di Hart Hanson su questo episodio, le sue opinioni sull’interpretazione di David Boreanaz ed Emily Deschanel e qualche piccolo spiler strappato alle labbra normalmente cucite del creatore della serie.

Se ancora non hai visto l’episodio di Bones di questa settimana (7×04 The Male in the Mail), smetti di leggere. Allerta spoiler!

Il nonno di Booth, Pops (la guest star Ralph Waite) gli fa visita e gli porta la notizia che il padre di Seleey è morto. All’inizio Booth non riesce a superare i problemi del passato con suo padre (non l’ha visto per 20 anni) tanto da non vedere quanto suo nonno sia ferito. Alla fine Pops gli legge un estratto di una lettera che ha trovato tra gli averi di suo figlio in cui gli chiede di dire a Seeley che lo ama e che sa che lui meritava un padre migliore – uno come il suo stesso padre. Il padre di Booth, ringrazia Pops per aver cresciuto Seeley ed averlo fatto diventare l’uomo che lui non è mai potuto essere. Lascia una scatola a Booth che alla fine Brennan riesce a farli aprire perché, dice, lei ne vuole parlare e mentre condividono la loro vita, lui non può chiuderla fuori.

Quando Brennan chiede ad Angela nell’episodio cosa può fare per aiutare Booth, Angela le risponde “devi capire cosa puoi dargli che nessun altro può.” Viene fuori che è la memoria del fatto che Booth aveva dei bei ricordi con suo padre, incluso il loro giorno perfetto su quei sedili blu delle World Series e la conoscenza che la fisica quantistica ha una teoria su come noi viviamo quel tempo che merita di essere tenuto in vita. Booth apre la scatola e trova i ricordi più preziosi per suo padre: il suo Cuore Viola [n.d.t: è una decorazione delle forze armate statunitensi assegnata in nome del Presidente a coloro che sono stati feriti o uccisi mentre servivano nelle forze armate a partire dal 5 aprile 1917, giornata che segnò l’ingresso degli USA nella prima guerra mondiale.], una biglietto di auguri per il giorno del papà che Seeley gli aveva fatto, foto di loro insieme ed i biglietti delle World Series del 1980 con una foto di loro due allo stadio.
C’era anche un solo occhio asciutto nella vostra casa? Abbiamo parlato con il creatore di Bones, Hart Hanson di questa scena.

ENTERTAINMENT WEEKLY: ogni volta che gli occhi di David Boreanaz si bagnano, i miei seguono. Ci sono ricascato.
HART HANSON:
da queste parti tutti noi pensiamo che sia David che Emily siano completamente sottovalutati come attori. Saltano dall’umorismo al pathos nel giro di una scena. Emily interpreta brillantemente qualcuno che è emotivamente distante con cui in qualche modo riesci ad avere una connessione, e non penso che nessuno lo abbia fatto con maggiore successo di quanto lo faccia lei. David è come James Garner o Cary Grant, così affascinante e poi si gira e ti [colpisce allo stomaco]. Questo è modo lungo per dire che sapevamo come David avrebbe interpretato quella scena e che sarebbe stata molto, molto buona e tutti abbiamo trasalito. Eravamo tutti “Beh… porca miseria, guarda qui…” eravamo tutti completamente deliziati e un po’ sorpresi da come fosse diventato emotivo in quella scena. E sì, arriva alla gente, specialmente la prima volta che la guardano. È stato certamente un momento molto forte sul set e sapevamo che ce l’avevamo. È talmente sottovalutato.

E dato che so che ci sarà qualcuno che lo penserà, Seeley che vede la luce intorno ai sedili e sente i suoni di quel giorno – quella non era una cosa che veniva dal tumore.
No, no, non è nulla del genere. È letteralmente una forte emozione che ti fa cambiare il modo in cui guardi alle cose. Ho pensato che fosse una bella idea il fatto che lui abbia dato a quei sedili un significato. È tutto ciò che gli resta. Un giorno perfetto con suo padre. Padri e figli, è un tropo molto, molto potente per la storia.

Questo lo ha liberato tanto da farlo andare Avanti? Quel peso è andato?
Penso ci siano due cose. Lo ha libera tanto da farlo andare avanti, ma dall’altro lato, non ha mai risolto le cose con suo padre ed ora non ne ha più la possibilità. Penso che questo influenzerà il suo modo di essere padre. Una domanda che molte persone si fanno è “OK, dove è la mamma?” non abbiamo risposto e adesso abbiamo questa direzione da prendere. Dove è la mamma? Perché non era parte di questa cosa? È una buona storia che abbiamo tasca per il futuro.

Quando Angela ha detto a Brennan di scoprire cosa poteva dare a Booth che nessun altro poteva, ho pensato che forse gli avrebbe fatto una proposta di matrimonio. Speravate che i fan lo pensassero?
Assolutamente. Siamo così tremendi.

Vorresti dirmi quando potrebbe accadere?
[Ride] E’ assolutamente l’ultima cosa che ti direi. Potrebbe accadere. O no.

Puoi dirmi se avete scelto l’attrice per la tata per il bambino di Booth e Brennan?
Sì. Non ti dirò chi, ma ti dico che è qualcuno che consoci dal mondo di Bones finisce per essere la persona che si occuperà del bambino.

Qualche idea?

Fonte: EW.com
Traduzione: omelette73

9 Commenti

  1. sassina

    secondo me o è Cam, ma punto più Daisy

    Replica
  2. omelette73

    Io non penso sarà nessuno del Jeffersonian (intendo degli squint), non vedo come Cam possa trovare il tempo di fare da tata al figlio di B&B tra il suo lavoro e la figlia.
    E Daisy… penso che Booth si farebbe sparare piuttosto che farle fare da babysitter alla figlia :P

    Replica
  3. lorya8

    secondo me è Michelle, nella sesta stagione aveva deciso di prendersi un anno sabbatico prima di andare al college per lavorare…magari è lei la baby-sitter

    Replica
  4. Silvia P.

    ..e se fosse nonno Max?

    Replica
  5. Sara

    Credo che Michelle sia una buona idea….

    Replica
  6. ARIANNA

    uff..non so voi,ma io non trovo più il pathos che c’era nelle serie precegerti!non dobbiamo aspettare il bacio,il primo appuntamento..io addirittura mi dimentico della puntata da vedere..:( cavolo,sono triste!continuo ad adorare B&B,adoro il telefilm..ma cè 100.000 volte più ansia in Castle!!quell’ansia bellissima che ti fa cercare gli sneak peeck su u tube perchè non resisti ad aspettare!che mi dite raga???tiratemi su il morale..

    Replica
  7. morena

    non capisco cosa significa che D.B. come attore è sottovalutato: da chi? dai critici? dal pubblico? ma se noi lo amiamo anche se si soffia il naso! forse si sottovaluta da sé, visto che oltre le serie tv non riesce ad andare …un vero peccato!

    Replica
  8. Sara

    Mi dispiace Arianna ma non concordo con te…..Ormai sono una coppia e devono andare avanti…non so se mi spiego!Castle non mi dispiaceva all’inizio anche se in realtà non mi ha mai trasmesso quello che invece mi ha sempre trasmesso Bones …E a dire il vero mi ha anche già stufato. Poi certo i gusti son gusti!

    Replica
  9. allanon9

    Secondo me è il padre di Brennan.

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: