Grandi cambiamenti in vista per il finale della decima stagione!

Angela, Jack e Cam nell'episodio "The Next in the Last"

Ad un solo episodio dalla fine della decima stagione di Bones, il produttore esecutivo Stephen Nathan ha parlato con The Hollywood Reporter riguardo ai cambiamenti in corso nel team e sul perché gli ultimi due episodi della serie ci trasmettono un sentimento di “addio” così misterioso.

Se vi sentite pronti a salutare il vostro show per le vacanze estive ma pensate che l’attesa sarà lunga, non dovete assolutamente perdervi questa intervista. Buona lettura!

C’è ancora rimasto un episodio per quanto riguarda questa stagione di Bones, ma la puntata scorsa [n.d.r. 10×21 “The life in the Light”] ha fatto emergere diverse possibilità per il team del Jeffersonian mentre lo show si avvia verso l’undicesima stagione.
Hodgins (T.J. Thyne) e Angela (Michaela Conlin) stanno facendo passi concreti per quanto riguarda il loro trasferimento a Parigi, infatti hanno già messo al corrente Brennan (Emily Deschanel.) Nel frattempo, Brennan sta diventando sempre più dipendente dai suoi istinti e dalle sue emozioni per riuscire ad affrontare la dipendenza dal gioco di azzardo di Booth, cambiamento che dura ormai da dieci anni.

Il produttore di Bones Stephen Nathan ha parlato con The Hollywood Reporter riguardo ai cambiamenti in corso nel team e riguardo al perché gli ultimi due episodi della serie ci trasmettono sentimenti così angoscianti legati al loro “addio”.

Il team del Jeffersonian può davvero continuare ad esistere se Hodgins e Angela si trasferiscono a Parigi?

In ogni tipo di ambiente lavorativo o in ogni tipo di contesto, dopo 10 anni le cose di solito hanno subìto molti cambiamenti. Una decade è davvero un tempo significativo. Il Jeffersonian esisteva già molto prima di loro ed esisterà anche dopo. Tutti i cambiamenti possono essere assimilati. Sta a noi decidere se questi possano essere assimilati o meno.

Ci si concentra molto sui sentimenti “di pancia” di Brennan rispetto alla sua logica in questo episodio. Che significato ha il fatto che lei abbandoni così le sue abitudini?

Abbiamo visto Brennan crescere un bel po’ da quel sue essere quasi un robot. È diventata una persona che capisce l’utilità della logica e della razionalità ma anche l’utilità dell’aprirsi agli altri e permettere a se stessa di essere vulnerabile alle emozioni. Riesce a vedere il valore delle emozioni per la prima volta. Questo è un nuovo viaggio per lei.

Dove la condurrà questo viaggio?

Non posso immaginare Brennan che diventi religiosa o che abbandoni i suoi principi fondamentali, non stiamo parlando di abbandonarli completamente ma di crescere . Sta elaborando quello che le è stato trasmesso da Booth. Booth ha fatto la stessa cosa con la propria vita.

Questo non solo è il finale di stagione ma è anche il tuo ultimo episodio come produttore, almeno fino alla prossima stagione. C’è niente che desideri realizzare prima di cedere le redini?

L’ultimo episodio è una specie di saluto per me, almeno temporaneamente. Lo show è in ottime mani. John Collier e Michael Peterson [produttori esecutivi] sono fantastici. Hanno un ottimo team. Sono persone che hanno lavorato in Bones fin dal primo giorno. Sarà tutto meraviglioso.

Tra Hodgins e Angela che si trasferiscono e Booth e Brennan che rendono stabile la loro relazione, la fine delle decima stagione emana una sensazione generale di addio.

La difficoltà per me è stata quella di scrivere un finale quando ancora non sapevamo se sarebbe stato l’ultimo episodio della stagione o delle serie, quindi avrebbe dovuto essere più un addio a cui noi dovevamo essere preparati quando lo abbiamo scritto. Continuavamo solo a pensare che questa sarebbe stata l’ultima stagione. Abbiamo pensato per un po’ di fare un cliffhanger. Sapevamo esattamente come saremmo usciti dalla decima stagione e come saremo tornati nell’undicesima, ma abbiamo dovuto disfarci di tutto quello a cui avevamo pensato perché nel momento in cui lo stavamo scrivendo non era ancora chiaro se lo show sarebbe continuato, quale che fosse il motivo.

 

Se ancora avete dei dubbi circa la solidità della coppia principale di Bones, ecco che  EW ci regala un piccolo scoop a proposito dell’episodio.

Cosa c’è in serbo per il finale di stagione di Bones? – Jared
Dopo tutte le avversità che hanno passato, Brennan e Booth prenderanno seriamente in considerazione l’idea di cambiare qualcosa da un punto di vista professionale. 
Le loro considerazioni si accentueranno quando un emulatore di Pelant  farà tornare insieme la squadra in quello che sembra un vero e proprio finale di serie. Ma non temete, la serie è stata rinnovata, anche se dopo la fine di questo episodio vi chiederete come sarà la prossima stagione.

 

Qualunque sia la strada scelta per i nostri amati personaggi, che siano diretti a Parigi o in un altro luogo, che Pelant torni a bussare alle loro porte o meno, l’affetto che ci lega a questo show è sicuramente un’ottima base per attendere la nuova stagione. E voi li aspetterete?

Fonte: The Hollywood Reporter; EW

traduzione: Alessia; Marta

1 Commento

  1. chiara

    Sììììììììììììììì!!!!!

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: