Episodio 6×19 Spin-off “The Finder”

Le sides dell’episodio 6×19, dal titolo ancora sconosciuto, ci portano a conoscere più da vicino i personaggi che saranno protagonisti del tanto atteso spin-off di Bones.
La nuova serie, ambientata a Key West in Florida, è liberamente ispirata ai romanzi della collana “The Locator” di Richard Greener e ci racconterà la vita e le vicende di Walter Sherman, che sarà interpretato dall’attore Geoff Stults, un ex poliziotto militare con la peculiarità di riuscire a trovare qualsiasi cosa.

E proprio a Miami vengono ritrovati i resti della vittima di questa puntata. B&B si recano sul posto per i primi rilievi che li porteranno direttamente al Museo marittimo della città per parlare con il capo curatore, Lambert Chaisson.

LAMBERT CHAISSON
Avete identificato Sam attraverso il suo occhio di vetro?
BRENNAN
Acrilico. Sì.
LAMBERT CHAISSON
Significa che il suo occhio è tutto quello che resta di lui?
BOOTH
Più o meno. Il signor Nozik lavorava come guardia di sicurezza qui al suo museo, giusto?
LAMBERT CHAISSON
Sì, sono il capo curatore qui. Siamo specializzati in artefatti marittimi storici. E’ stato un qualche tipo di incidente?
BOOTH
No. E’ stato decisamente un abbandono del corpo.
LAMBERT CHAISSON
Omicidio? Chi avrebbe voluto uccidere Sam?
BRENNAN
Tradizionalmente, questa è la domanda che facciamo noi.
BOOTH
Era a conoscenza di qualche problema che aveva il signor Nozik?
LAMBERT CHAISSON
C’è qualcosa che dovreste vedere.

L’uomo li conduce nella stanza di sicurezza dove fa vedere loro un video che mostra la vittima.

BRENNAN
Cosa sta facendo?
BOOTH
Qualcosa di subdolo, sembrerebbe.
LAMBERT CHAISSON
Ha rubato un frammento di carta nautica del 17° secolo. Pensiamo abbia preso anche la nostra ultima acquisizione: un alidada.
BOOTH
Cos’è un alibaba?
BRENNAN
Alidada. E’ uno strumento di navigazione obsoleto.
BOOTH
Quanto valgono l’alibaba e la carta nautica?
LAMBERT CHAISSON
Questo dipende con chi sta parlando.
BRENNAN
Stiamo parlando con lei.
LAMBERT CHAISSON
L’alidada… un paio di migliaia di dollari. Il frammento di carta nautica non vale niente. Mostra l’ultima posizione conosciuta della Santa Esperanza. Una nave tesoriera abbastanza famosa affondata da una tempesta nella primavera del 1644.
BOOTH
Una nave tesoriera?
BRENNAN
Così quando dice “non vale niente”, intende dire l’esatto opposto.
LAMBERT CHAISSON
No! Ah, sì, capisco il suo punto ma è solo un frammento della mappa completa. Nessun riferimento. Potrebbe essere come una x su un tovagliolo. (poi) Povero Sam. Voglio dire, non per il rubare, ma per essere stato ucciso da una vecchia storia.

E la scena successiva vede B&B in viaggio su un SUV, conversazione strana…

BOOTH
Sai quegli uomini che usano un bastone a forcella per cercare acqua nel Sahara?
BRENNAN
Rabdomanti?
BOOTH
Ne conosco uno.
BRENNAN
Conosco un uomo che può fare equazioni polinomiali a mente.
BOOTH
No, Bones. Non stavo colmando un silenzio imbarazzante. Stavo dicendo che potremmo usufruirne per questo caso.

Viene da chiedersi se c’è una ragione dietro le parole di Booth. Sappiamo bene che nei vari tragitti in macchina i silenzi imbarazzanti sono stati pochi e ben giustificati. Sorge spontaneo domandarsi se nell’episodio precedente (ascensore!!) sia successo qualcosa che ha smosso i loro equilibri? Staremo a vedere.
Questa conversazione, però, ci introduce a Walter Sherman (che, come vi abbiamo anticipato, sarà interpretato da Geoff Stults). Infatti l’uomo e il suo team (Ike, interpretata da Saffron Burrows, e Leo, che vedrà in questo ruolo Michael Clarke Duncan)  prenderanno attivamente parte alle indagini.

WALTER
(al telefono) Chi è?

Nell’ufficio di Booth, lui e Brennan hanno il vivavoce.

BOOTH
Appare il chiamante sul display. Sa chi sono.
BRENNAN
Lui non si fida del display.
BOOTH
(sarcasticamente) E’ l’Agente Speciale Seeley Booth dell’FBI. Ha trovato la mappa?
WALTER
Sì.
BOOTH
Dove si trova?
WALTER
Su una barca.
BOOTH
Dove si trova la barca?
WALTER
Non lo so ora.
BOOTH
Allora non sa dove si trova la mappa.
WALTER
Come? Non riesco a sentirla. Oh…

E appende.

IKE
Se ti fidassi del chiamante sul display potresti evitare chiamate del genere.

Nel corso della puntata, però, questo pezzetto di mappa viene ritrovato proprio da Walter.

WALTER
Mi avete assunto per ritrovare la mappa. Eureka! Bingo! Ta-da! Missione compiuta. L’ho trovata.
CAM
In verità, tecnicamente, io sono quella che l’ha ritrovata. Nella gola di lei.
WALTER
Il suo corpo era immerso sotto ottanta piedi di acqua nel mezzo del Golfo del Messico. Io l’ho portata da voi. Sono piuttosto sicuro che questa sia la parte più sostanziosa.

Walter va via. Booth, Brennan e Cam si guardano l’un l’altro.

BRENNAN
Penso abbia preso la mappa.
BOOTH
Dio, odio quel figlio di puttana.

E nella scena successiva lo ritroviamo con Ike, mentre bevono un caffè con il Vescovo Edward Ochoa che sta osservando il frammento di mappa macchiato di sangue. Vi riportiamo tutto il passaggio per darvi un’idea più ampia delle peculiarità del personaggio di Walter.

WALTER
Perché una tazza di caffè decaffeinato costa quanto una tazza di caffè vero?
IKE
Perché non dovrebbe?
WALTER
Viene sottoposto ad un processo extra per rimuovere la caffeina, giusto? Il che significa che dovrebbe costare di più. Allora perché non è così? Cosa combina l’industria del caffè?
VESCOVO EDWARD OCHOA
Psicologia umana. La gente non paga di più per qualcosa a cui è stata rimossa una parte. (poi, riferendosi alla mappa) Questo è sangue, giusto?
WALTER
Non dovrebbe infastidirti, Eddie. Bevi un calice di quella roba ogni volta che dai la comunione.
VESCOVO EDWARD OCHOA
Questo non è il sangue di nostro Signore.
WALTER
Sì, è vero sangue non vino a buon mercato rimescolato in un calice magico.
VESCOVO EDWARD OCHOA
(a Ike) Perché ce l’ha con Dio stavolta?
IKE
Il sangue apparteneva a una ragazza.
VESCOVO EDWARD OCHOA
Dio abbia pietà della sua anima.
WALTER
Non fare tutto il cattolico, Eddie.
VESCOVO EDWARD ECHOA
Ti prego di rivolgerti a me come “Eccellenza”. Sono un Vescovo. (…) Ironico, non credi? Tu hai trovato la Fede per me quando l’avevo persa, ora la mia Fede è la cosa di me che ti piace meno.
WALTER
No, è il tuo modo di vestire.
IKE
Non siamo qui per una consulenza religiosa. Siamo qui perché tu sei un esperto di navi spagnole disperse.
VESCOVO EDWARD ECHOA
Se ritrovate la Santa Esperanza il tesoro su di essa deve ritornare alla Chiesa.

Walter si fa una croce sul cuore.

IKE
Non credo questo sia il modo in cui lo fanno.
WALTER
Ho fatto una croce sul cuore. (a Ochoa) Eddie?
(…)
WALTER
I Gesuiti sono Cattolici. Tu sei un Gesuita. Eccellenza.
VESCOVO EDWARD OCHOA
Nel 1644 la Società di Gesù e il Papa erano in guerra, così un navigatore gesuita come Absalon Fidalgo sarebbe stato intelligente a mantenere la sua fede segreta. (riferendosi alla mappa) Questo non si estende alla Basilica di San Pietro. Si estende alla cattedrale più importante dei gesuiti, la Chiesa di Gesù.

Walter inizia a raccogliere le sue cose e lancia uno sguardo a Ike e a Ochoa. Lui annuisce.

VESCOVO EDWARD OCHOA
Walter, devo a te la mia anima immortale. E questo è il motivo – per favore siediti – vorrei discutere del danno celebrale che hai subito in Iraq.

Walter guarda Ike.

WALTER
Me ne vado. E non mi benedire, lo detesto.

Walter va via e Ochoa lo benedice ugualmente. Ike, delusa, sorseggia il suo caffè.

IKE
Avresti dovuto affrontare la sua salute mentale prima di dirgli cosa voleva sapere. (poi, sospettosa) A meno che non ti interessi di più che la Chiesa ottenga il suo tesoro.
VESCOVO EDWARD OCHOA
A quanto pare la paranoia è contagiosa.

Questa scena si chiude e quella successiva vede Walter che fissa l’oceano mentre Ike lo raggiunge.

WALTER
Che duo. Il Vescovo e Lucrezia Borgia.
IKE
Non capiamo perché hai scelto di restare handicappato.
WALTER
In che modo sono handicappato? Posso trovare tutto.
IKE
E sei così paranoico che non riesci a goderti nemmeno una semplice tazza di caffè.

Non c’è che dire, Walter deve essere davvero un tipo interessante a giudicare sulla base di quel poco che abbiamo a disposizione. Ma avremo modo di approfondire la sua conoscenza una volta uscito lo spin-off. Tornando all’episodio di Bones andiamo dritti dritti alla scena finale che è certamente molto interessante.
Booth è vicino alla sua auto noleggiata. Brennan esce dal bar, seguita un attimo dopo da Walter che ha una scatola piatta tra le mani.

WALTER
Dottoressa Brennan?

Lei si volta per guardarlo. Lui le porge la scatola. Lei la prende e la apre.

All’interno c’è una vecchia medaglia. E’ la sua medaglia di una gara di Scienza. E’ sbalordita.

BRENNAN
L’ha ritrovata. Questo è… (ricomponendosi) direi impossibile, ma chiaramente, visto che ci è riuscito, non è impossibile, ma… L’avevo persa.
BOOTH
Bones? Stai bene?
WALTER
Perché non dovrebbe stare bene?

Sotto la medaglia c’è un ingiallito ritaglio di giornale.

WALTER
A volte la gente mi chiede di cercare qualcosa, come una mappa, ma il vero tesoro è qualcosa di diverso.

Porge a Brennan il ritaglio di giornale. Lei lo dispiega. E’ un articolo della gara di scienza, Brennan ha vinto, con una foto che mostra una Brennan di undici anni, sorridente, che solleva la sua medaglia, affiancata dai suoi genitori.

BRENNAN
Sono mia madre e mio padre. Questa è l’unica fotografia che ho visto di noi tre.

Abbraccia Walter.

BRENNAN
Le sono estremamente grata.
WALTER
Grata abbastanza da venire a letto con me?
BRENNAN
Non faccio sesso con uomini per gratitudine.

Ma gli da un bacio sulla guancia.

WALTER
So cosa sei.
BRENNAN
Sono un’antropologa forense.
WALTER
Booth è uno che cattura. Io sono uno che trova. Tu sei una che cerca.
BRENNAN
Una che cerca? Non è la stessa cosa di uno che trova?
WALTER
No. Uno che trova, come me, deve scovare quello che cerca. A una che cerca, come te, interessa il percorso.
BRENNAN
Mi ha fatto piacere lavorare con lei, signor Sherman. Spero ricapiterà.
WALTER
Mi chiami Walter.

Brennan va via per raggiungere Booth. Walter rientra nel bar.

Chissà per quale ragione Walter si mette alla ricerca di quei ricordi del passato di Brennan… e chissà quanto ci proverà nel corso dell’episodio con lei, vista la battuta finale. (grazie al cielo senza fortuna!) Dobbiamo aspettare l’episodio per vederlo, ma per ora siamo di certo incuriositi da questa puntata e da questo personaggio.
Alle prossime side.

A cura di: Chemistry

3 Commenti

  1. omelette73

    Posso dire che questo personaggio di Walter mi ispira parecchio? Sono molto incuriosita!

    Replica
  2. elena

    credo proprio che con bones e castle questa sarà la serie tv della mia divina triade :-) in attesa…

    Replica
  3. Giovanni

    Aspettando di vedere la puntata, la mia teoria sul discorso del rabdomante fatta da Booth potrebbe essere legato al fatto che dovevano cercare la medaglia e, conoscendo Walter, lo accenna a Brennan.

    Poi, ovviamente, potrebbe essere completamente diversa la storia, aspettiamo di vedere questa puntata che sembra molto interessante.

    Ciao

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: