E.Deschanel: “Temevo di aver rovinato Bones rimanendo incinta”

Dopo quasi 3 anni dalla vicenda, Emily Deschanel racconta in un’intervista esclusiva ad una rivista australiana un retroscena inedito della sua gravidanza: quando ha saputo di essere rimasta incinta ha pianto perchè temeva di rovinare il telefilm.

Dalla stessa intervista esce fuori anche un altro particolare finora rimasto top secret e che forse sarebbe stato meglio se rimaneva tale: c’è stato il rischio che la figlia di Brennan non fosse di Booth (!!!)

“QUANDO SONO RIMASTA INCINTA HO PIANTO PERCHE’ PENSAVO DI AVER ROVINATO IL TELEFILM”

La star di Bones, Emily Deschanel, si apre sulla “colpevolezza” di essere diventata madre, sulle sue scelte controverse per allevare il suo bambino e sul suo eventuale secondo figlio.

Non bisogna essere geni per capire che Emily Deschanel è una super-mamma: lavora 15 ore al giorno recitando in uno del migliori telefilm crime della televisione ed è mamma di un bambino di 2 anni, Henry, che allatta ancora al seno. Ma combinare ad un lavoro impegnativo la prima maternità ha le sue difficoltà. L’attrice trentasettenne ha apertamente ammesso che si sente colpevole nel l’essere lontano da suo figlio ancora piccolo. “Non è facile accettarlo,” dice Emily.

L’attrice è nata nel mondo dello spettacolo. Suo padre, Caleb, è un regista che ha ricevuto cinque nomination all’ Oscar, incluso Il Patriota, e anche sua madre è un’attrice. Sia Emily che sua sorella minore Zooey che recita nella comedy targata FOX  New Girl sono state attirate dalla recitazione, nonostante Emily dica che non ci sia alcuna rivalità tra le talentuose sorelle: “Siamo così differenti che difficilmente siamo state chiamate per gli stessi ruoli,” spiega.
Emily interpreta l’esperta forense Dr. Temperance “Bones” Brennan in Bones dal 2005.
Durante questo periodo si è innamorata dell’attore/sceneggiatore David Hornsby (37 anni).
La coppia si è poi sposata nel 2010 e ha dato il benvenuto al primogenito Henry nel 2011.
Brennan, il suo personaggio, ha fatto le stesse cose…ma in un ordine differente.

In questa intervista che segue l’attrice rivela tutto sulla sua famiglia e sull’essere una mamma moderna che lavora.

[ Prima parte dell’intervista
SPOILER fino all’episodio 9×06 “The woman in white” compreso ]

prima pagina dell'intervista a Emily Deschanel su Tv Week Australia

Quando stavi aspettando Henry, gli sceneggiatori del telefilm hanno lavorato alla tua gravidanza nello show. Pensi che Brennan e Booth avrebbero avuto un bambino se se tu non fossi rimasta incinta?

Emily: Forse con il tempo sarebbero comunque arrivati ad averlo, ma non così velocemente come è invece accaduto. Mi ricordo di aver pianto pensando che avevo rovinato lo show [a causa della mia gravidanza].
All’inizio avevano detto che Brennan sarebbe potuta rimanere incinta ma sarebbe potuto essere di qualcun’altro… Poi abbiamo deciso che doveva essere di Booth, e che loro si sarebbero messi insieme.
Ero preoccupata che avremmo rovinato lo show, ma Hart disse che pensava che sarebbe stato meglio così.

Fai sentire molto la tua opinione sull’alimentazione vegana – stai allevando Henry così?

Emily: Ho iniziato proprio ora. Mio marito non è completamente vegano quindi immagino che sarà duro per Henry essere vegano al 100% se vuole provare le cose che mangia suo padre. Così abbiamo trovato un compromesso tra noi.

Quanto è dura destreggiarsi tra lavoro e maternità? Suppongo che tu dorma un po’ meglio rispetto aquando Henry era più piccolo ?

Emily: Sì, è meglio adesso che lui dorme. Ma è sempre una sfida.
Lui viene sul set con me, ma non ci resta tanto quanto faceva prima. È difficile stargli lontano. Provo a prendermi del tempo nei fine settimana per stare con lui; è molto importante per me.
La parte più difficile è accettare il fatto che non sono sempre con mio figlio, ma ho un lavoro e un contratto. È divertente essere una mamma che lavora, spero solo col tempo di trovare più equilibrio.

Questo è lo svantaggio di tutte la mamme che lavorano: ci sentiamo in colpa sia quando siamo con i figli che quando non lo siamo…

E’ vero. Se potessi lavorare 12 ore o meno invece che di più lo farei, ma non importa, anche amici che lavorano 8 ore al giorno si sentono allo stesso modo. A lavoro non vuoi sentirti distratto, ma non puoi farne a meno come genitore. Senti una connessione con loro, quindi è difficile non sentirsi tristi [quando] non ci sei.

Pensi che Brennan avrà un altro bambino? O gli sceneggiatori stanno aspettando di scoprire se stai pianificando un secondo bambino?

Emily: Probabilmente aspettano di vedere se rimarrò nuovamente incinta, suppongo. Non lo so… Se il telefilm andrà avanti ancora per un po’, probabilmente ne avrò un altro!

Sei abbastanza esplicita riguardo alle tue scelte genitoriali. Ricevi molte critiche dalle persone che considerano le tue scelte controverse?

Emily: Un pochino, sì. Tutti i libri che mi sono stati raccomandati erano libri di “attaccamento genitoriale” ed il nostro pediatra raccomanda l’attaccamento genitoriale, per cui ritengo giusto tenere il bambino a letto con noi nella nostra camera.
Così come l’allattamento al seno: mio figlio ha due anni e lo sto ancora allattando al seno. Penso che ad un certo punto smetteremo ma l’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda l’allattamento al seno (con i giusti cibi complementari) fino ai due anni o oltre. Quindi mi stò attenendo a questo. È scienza.

Ecco la scienziata che è in te!

Emily: C’è una scienziata in me, diciamo così. Mia madre ci ha allattate per molto tempo, quindi ha senso che io abbia voluto seguire questa direzione. Anche se è sicuramente molto impegnativo, perchè mia mamma non lavorava in una serie televisiva…

seconda pagina dell'intervista di Emily Deschanel a Tv Week Australia

Fonte: TV Week Australia
Traduzione: The MissBrennan e Marta187

1 Commento

  1. Pingback: i-Bones.net » Emily Deschanel parla del matrimonio di Booth e Brennan

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: