Anticipazioni e commenti

Il caso si apre con il ritrovamento di un cadavere nel vano ascensore di un palazzo.
Da quello che si capisce, si tratta di una donna, ma purtroppo i resti trovati non dicono molto di più, almeno per il momento. Qualche brandello di carne qua e là, ossa frantumate in migliaia di pezzi. Insomma, una scena davvero stomachevole, forse anche per i nostri squints.

Piccola nota sobria in così tanto orrore: Booth sembra voler convincere Brennan ad aiutarlo per ottenere una nuova poltrona per il suo ufficio. Bones non sembra molto propensa all’idea. Booth allora cerca di convincerla dicendo che Cam “che è un vero medico” sarebbe più che felice di fornirgli un certificato per la sua schiena che lo aiuti ad ottenere quella poltrona.

Cambio scena: siamo al Jeffersonian.
Cam, Hodgins e lo studente di turno, Fisher, stanno analizzando il contenuto di diversi sacchi contenenti i resti della vittima. Grazie alle analisi di un globo oculare, si risale al giorno della morte e grazie al ritrovamento del contenuto di quello che era lo stomaco, si capisce che la vittima la sera prima di morire aveva mangiato in un ristorante greco.
In una breve scena tra Hodgins e Angela, capiamo che entrambi hanno deciso, di comune accordo, di interrompere la loro relazione.

Grazie alla ricostruzione di Angela e al riconoscimento di una delle colleghe, la vittima viene identificata: Peggy Hoyle.
Peggy era una persona molto amata dai suoi colleghi, e soprattutto senza nemici.
Bones e Booth interrogano un’altra persona che lavorava con la vittima: Ted. Ted è noto a tutti in ufficio perchè fuma marijuana, Dato che sulla scena del crimine è stato ritrovato il “mozzicone” di uno spinello, le indagini si orientano in questa direzione: Peggy potrebbe essere stata uccisa perché ha scoperto Ted con la droga. Quindi Booth lo interroga.

Nel frattempo, al Jeffersonian Angela chiede consiglio a Brennan su come si deve comportare con Hodgins, data la loro “fresca” rottura.
Cam e Fisher hanno finito la ricostruzione della struttura ossea. Si scopre che la vittima è stata uccisa, è stata calpestata ed infine buttata nel vano ascensore.
Cambio scena: ecco Angela al Diner, con Sweets. Si suppone che chieda allo psicologo una mano su come comportarsi con Jack.

Alla fine viene svelata l’identità dell’assassino: Chip, un collega con cui Peggy aveva una relazione.
Il movente: Chip voleva chiudere la relazione, al contrario di Peggy.

Booth e Bones però capiscono che Chip non può aver fatto tutto da solo.
Con una dimostrazione, e trovando un’unghia finta nella zona del vano ascensore, scoprono che una collega di Peggy, Christine, ha aiutato Chip.
Christine e Chip hanno ucciso Peggy perché questa aveva scoperto che tra i due era nata una relazione.

L’episodio sembra chiudersi nell’ufficio di Booth con una scena tra B&B, con Booth che sembra essere riuscito ad ottenere una poltrona nuova, grazie all’intervento di Bones…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: