Bones (a Booth:):  E’ una cravatta nuova?
Booth:  Sì, sì, lo è. Ti piace?
Bones:  Beh, non sono certa di capire perché vorresti indossare dei cetacei che giocano attorno al tuo collo.
Booth:  Beh, perché me l’ha data Catherine. Guarda, guarda, sono dei piccoli delfini!

**************************

Cam (riferendosi alle condizioni pessime del corpo):  Tanti auguri per l’identificazione. Peccato non l’abbiano messo con i capi delicati, eh?
Bones:  Ovviamente l’azienda costruttrice non si aspettava dei resti umani.

**************************

Bones (rispondendo a Sweets riguardo la vittima):  Se un testicolo viene gravemente torto o scorticato, è quasi sempre necessaria la sua asportazione. Nel caso di una lacerazione…
Booth:  No. No. Pensi… senti… pensi sia possibile parlare per venti minuti del caso senza citare i testicoli?
Sweets:  Per favore.
Bones:  Va bene
Booth: Fantastico.
[Un attimo di silenzio]
Bones (a Sweets):  Booth ha stipulato un contratto sociale con la biologa marina.
Sweets:  Scusa?
Booth: E’ incredibile il modo in cui tu passi da testicoli lesi alla donna che sto frequentando.

**************************

Sweets:  Wow. Sembra che voi due stiate affrontando questa storia degli appuntamenti molto bene. Sono impressionato.
Bones:  Mi conosci da due anni, Sweets. Dovresti aspettarti di rimanere impressionato da me.

**************************

Angela:  Devo dire che cercare di arrivare all’identificazione attraverso un testicolo batte decisamente le ricostruzioni facciali.

**************************
Ragazzo (a Booth):  Ehi tu, puoi levare la cravatta qui dentro.
Bones:  A lui piace. E’ un regalo di una donna.
Booth:  Basta così. Agente speciale dell’FBI Seeley Booth. (a Bones) Hacker non ti ha regalato nulla?
Bones:  Un abbonamento al Lapham Quarterly [una rivista che mensilmente esamina un tema, come la guerra o la religione, basandosi su fonti storiche NDR]
Booth: Sexy.

**************************

Erik Dalton (a Bones): Ehi, che fai, baby? Posso aiutarti in qualche modo?
Bones: Non hai nessuna abilità che possa interessarmi.
Dalton: Non ne sarei così sicuro. Perchè non vieni a sederti vicino a me?
Booth:  Scusami, mi piace davvero la tua musica… ma non significa che non ti mollerò un cazzotto, va bene? Concentriamoci. Quindi, Simon Graham, ti dà una barca di soldi e tu tratti lo stesso i partecipanti come spazzatura?
Dalton:  Il tizio era un pagliaccio, amico. Ero rimasto incastrato con un idiota. Non era buono nemmeno come chitarra ritmica per i Toad the Wet Sprocket.
Bones:  Oh, io li adoro!
Dalton: Improvvisamente l’interno delle mie mutande non sembra più un posto così felice.
Bones (a Dalton): Personalmente trovo la tua musica discorde e irritante. Ricorda il lamento di morte di un Murawari nella sua capacità di infastidire.

**************************

Bones:  A Booth sembra piacere Catherine, non pensi?
Cam:  Sì. Sono contenta. E’ passato molto tempo dall’ultima volta che ha avuto un appuntamento.
Bones:  Lo so. Per Booth è importante condividere la sua vita. Io preferisco stare da sola.
Cam:  Ma ora ti vedi con Hacker.
Bones: Sì, e mi piace. Ma non come Booth. Voglio dire, non è come quando a Booth piace qualcuno.
Cam: Tutti gli organismi si evolvono e si sviluppano seguendo percorsi che vengono riconosciuti solo a posteriori. La tua vita non esiste al di fuori delle leggi della natura.
Bones:  E allora, non sapendo cosa accadrà, aspetterò la mia sorpresa. Sebbene le possibilità che questa comporti un impegno con un’altra persona siano remote.
Cam:  Io non avrei mai pensato che sarei uscita con qualcuno adesso, eppure lo sto facendo.
Bones: Hai incontrato qualcuno?
Cam:  Credo di sì. Andremo a pranzo.
Bones: Ne è passato di tempo, per te.
Cam: … e grazie per averlo sottolineato.

**************************

Booth (riferendosi alla canzone in sottofondo) : La senti? Questa è la nostra canzone. Ti ricordi? ‘Hot Blooded’!
Bones: L’ultima volta che abbiamo cantato questa canzone, Booth, qualcuno ha cercato di ucciderti!
Booth: Sì, ma è stato divertente fino all’esplosione, giusto?

**************************

Ragazzo : Come dici tu. Jimi Hendrix è morto soffocato dal suo stesso vomito.
Babe: L’autopsia era incongruente, e il manager di Hendrix ha confessato di avergli ficcato in gola pillole e vino rosso con la speranza di incassare il premio dell’assicurazione.
Booth: Wow, tu sì che conosci le morti del rock and roll.
Babe: Oh, salve ancora. Sì, credo di sì.
Bones: Abbiamo bisogno che tu venga con noi.
Babe: Per cosa?
Booth: Abbiamo delle domande ancora senza risposta sulla morte di Kurt Cobain. Pensavamo che magari avresti potuto darci una mano.
Babe: Davvero?!
[Booth tira fuori le manette]
Bones: Credo che fosse ironico. Ma se ha delle informazioni circa questo signor Cobain, sono certa che l’FBI apprezzerebbe anche quelle

***************************

Bones: La nostra partnership è ancora importante per me. Lo sai, vero?
Booth:  Certo. Sì. Anche morire per il proprio partner. Ecco come la vedo io.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: