Hart Hanson sullo “strano” episodio che coinvolgerà Brennan

Al creatore dello show, Hart Hanson, non piacciono gli spoiler. Per niente.

Infatti, parlare di spoiler di fronte a lui, ti garantisce quasi certamente che si agiti e ti insulti.

(OK, va bene gli insulti che mi ha rivolto possono essere stati indotti dalla mia strana memoria, ma sono abbastanza vicini [alla realtà])

Nonostante questo non ho lasciato che potenziali insulti mi prevenissero dal tirare fuori il problema durante il nostro incontro.

Le cose che non faccio per voi ragazzi.

Leggete cosa Hart dice circa la sesta stagione, dallo strano quarto episodio, fino alle possibili guest star e altro…

Parliamo della sesta stagione di BONES. Vedremo Eric Millegan tornare nel ruolo di Zack?
Hart Hanson
: non so. Non so. Stiamo pianificando circa il decimo episodio e lui non è in nessun copione fino ad ora. Ci riuniremo di nuovo insieme per parlare dei prossimi tredici e poi decideremo se faremo tornare Zack o meno.

Che mi dici di far tornare Stephen Fry ne ruolo di Gordon Gordon?
HH
: dite a Stephen di smettere di accettare tutti i lavori del mondo!

Mi sembra giusto. Quando abbiamo parlato quest’anno, hai detto che avresti voluto Cyndi Lauper per il 101esimo episodio della scorsa primavera, ma hai dovuto fermare la storia perché lei si è ammalata. Avete qualche piano per riportala indietro questa stagione?
HH
: sì, è una B-story piuttosto modulare, quindi appena lei sarà disponibile.

Beh, lei ha detto di essere disponibile per voi quando volete.
HH
: non è del tutto vero. La sua disponibilità è del genere “posso questo giorno”, e noi ne abbiamo bisogno per due o tre giorni oltre quello in cui è libera. La programmazione in BONES è una delle cose più ridicolmente complicate del pianeta. Vuoi sapere perché?

Sentiamo.
HH
: dobbiamo preparare questi corpi. Sono molto difficili da fare e costano una fortuna. Non puoi girare con loro all’inizio dello show, perché ci vuole quasi tutto il tempo dello show per finire di prepararli. Quindi tutte le scene con i corpi vanno alla fine. E poi non possiamo permetterci di andare in così tante location. Quindi cominciando con i corpi e con la disponibilità degli attori e cercando di non uccidere le star di BONES, David [Boreanaz] ed Emily [Deschanel] che sono nella maggior parte delle scene, all’improvviso ci troviamo a non avere tutta questa flessibilità [con le guest-star]. In più tutte queste cose che vanno in video, devono essere fatte, quindi o vanno dal davanti a dietro o sono girate a pezzi. Non sei ancora stufa? Perché posso continuare ancora e ancora.

No, non sono annoiata. Ma stai cercando di distogliermi dal domandarti quello a cui non vuoi rispondere. Parliamo di relazioni per un minuto. Abbiamo visto Booth cercare di andare un po’ avanti la scorsa stagione con Catherine. Brennan era con Hacker. Ma poi non abbiamo più rivisto i personaggi, quindi do per scontato che queste relazioni siano finite?
HH
: beh, non sono davvero nemmeno cominciate. Sono solo andati a degli appuntamenti.

Hacker ci ha provato con Brennan quasi per tutta la stagione. E da quello che abbiamo visto, Catherine ha comprato a Booth una cravatta. Sembra che ci sia stato qualcosa lì. Ma con la nuova ragazza di Booth, Hannah, vedremo più una vera relazione? E vedremo la reazione di Brennan questa relazione?
HH
: beh, dato che non ho ancora mai ammesso l’esistenza di Hannah, dovresti chiedere a Stephen di lei.

Ho chiesto a Stephen Nathan di Hannah. Ma se non vuoi parlare di Hannah, di cosa vuoi parlare?
HH
: io mi occupo dei massimi sistemi.

Bene, parliamo degli episodi. Che tipo di casi ci possiamo spettare nella sesta stagione?
HH
: beh [pausa] ci occuperemo di Jersey Shore. Intendi cose così, le arene? Non ti interessa davvero!

Mi interessa! Sono affascinata dal quarto episodio, in cui Brennan investiga su un corpo che le rassomiglia. Sarà una cosa letterale o è qualcosa che si manifesta nella sua mente o subconscio e lei proietta se stessa in quei resti? Che ci puoi dire di quell’episodio?
HH
: [pausa] non è una pazzia che lei guardi questa persona e pensi, o mio Dio, sono io. Non è una pazzia. È strano per lo show. Non so se fare mo questa cosa che sto per dire, perché se non la facciamo, non voglio che tutti dicano che ho mentito. Ma ecco qualcosa che per me era interessante e mi ha portato a questo episodio- che possiamo o non possiamo letteralmente fare. Ma ho pensato, Sweets dice qualcosa di psicologico e Brennan risponde “non so cosa significhi.” E tu pensi, perché? Il linguaggio è perfettamente chiaro! Perché non sai cosa significhi? E ho pensato, non sarebbe interessante sentire quello che sente quando parla? E questo ha portato a questo episodio che è visto totalmente attraverso i suoi occhi ed orecchie, attraverso ciò che vede e sente. Ed è solo leggermente differente da ciò che l’onnisciente macchina da presa vede, il profeta oggettivo. Faremo un episodio soggettivo. E non ho detto questa cosa a nessun altro.

Suona davvero intrigante. Farete un altro episodio in cui la gang è intrappolata in laboratorio, stile “Proof in the Pudding” o “The Man in the Fallout Shelter”? questi episodi tendono ad essere spettacolari.
HH
: i nostri show imbottigliati? Dobbiamo farli. È fantastico che vi piacciano perché dobbiamo farli per la mancanza di trasferte in giro e riempire con una buona direzione e recitazione, sai.

Assolutamente. E che mi dici delle feste? Ci sarà un episodio natalizio quest’anno?
HH
: dobbiamo ancora avere il nostro programma finale ben corazzato e poi decideremo se fare l’episodio di Natale. Probabilmente lo faremo.

Fonte: GIVE MY REMOTE di Marisa Roffman
Traduzione: omelette73

1 Commento

  1. Patty

    non vedo l’ora di vedere l’episodio brennan-centrico! del resto noi capiamo come lei ragiona, ma spesso ci rimaniamo male come nel 100° episodio…ora potremmo capire qualcosa i più anche di quell’episodio, del perchè ha tenuto booth a ”distanza” anche se noi sappiamo perchè…sarà divertente

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: