L’episodio 9×22 cambierà le carte in tavola

BONES farà un ulteriore passo in avanti sul caso del Ghost Killer questo lunedì con l’episodio 9×22 “The nail in the coffin” e come ha anticipato lo showrunner Stephen Nathan, il caso verrà risolto…in un certo senso.
“In realtà lo risolviamo il caso del Ghost Killer, ma ciò ci porta ad aprire il vaso di Pandora,” dice la star di Bones Tamara Taylor. “È molto più complesso di quanto ci aspettassimo. Va oltre ciò che avevamo sospettato. Credo che la squadra pensi di aver chiuso [con il caso], tutti tirano un sospiro di sollievo ma poi…si scopre che c’è dell’altro.”

Sfortunatamente per la squadra, la tensione non si risolverà affatto: il season finale del 12 Maggio [ndt: il 9×24, dal titolo The Recluse in the Recliner] – che Nathan aveva descritto come “un gran bel cliffhanger che cambierà almeno per un po’ di tempo il modo in cui vengono risolti i crimini” – mette Booth e Brennan in una situazione precaria.

“Il season finale non è ciò che ognuno si aspettava,” ha ammesso la Taylor. “Non so in che modo apriremo [la stagione] l’anno prossimo; non so come sarà la premiere della decima stagione. Davvero non lo so. Capisco di cosa stesse parlando Stephen quando si riferiva al cambiamento provvisorio, perché ce ne sarà uno. Il season finale mette certamente Booth e Brennan in una posizione interessante, ma non ho idea di cosa faranno per tirarli fuori da questa situazione.”

“La situazione è più incentrata su Booth e Brennan,” ha continuato. “Siamo tutti coinvolti in un caso pazzo…ma loro sono essenzialmente il centro. Siamo tutti qui, tutti vivi, ma la dinamica cambierà l’anno prossimo, almeno all’inizio.”

Dato che lo show sta certamente portando avanti il suo arco narrativo più drammatico in questo finale della nona stagione, la Taylor ha ammesso che le è piaciuta l’opportunità di girare scene più leggere, come ad esempio nell’episodio 9×18 “The carrot in the kudzu”, dove CamAngela e Hodgins cercano di capire come dire a Clark che il suo libro è terribile.
“È stata una delle scene più divertenti da girare: come dire a Clark che è uno scrittore davvero terribile,” ha detto con una risata Tamara. “Stavamo morendo dal ridere. Non so come abbiano fatto a tirar fuori una scena dove io non stessi ridendo, perché durante ogni ripresa, ogni volta che Michaela [Conlin] reagiva al tutto, ero sul pavimento a rotolarmi dalle risate. Non è stato come le altre cose che abbiamo girato in precedenza; le reazioni di Michaela mi hanno fatta letteralmente morire dal ridere.”

Fonte:Give Me My Remote
Traduzione: Mars

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: