Emily Deschanel ci parla di Emily Deschanel

Emily Deschanel Organic Spa Magazine

A poco meno di una settimana dalla messa in onda del primo episodio dell’undicesima stagione di Bones, l’attrice protagonista Emily Deschanel ha rilasciato una lunga intervista al sito Organic Spa Magazine, nella quale ha svelato alcuni dettagli della sua lotta in favore degli animali, del suo passato e della sua famiglia, svelando anche il nome del suo secondogenito. E, infine, ha dichiarato cosa le piacerebbe fare dopo la conclusione della serie che l’ha resa celebre. Scopriamolo insieme!

Crescendo, mentre la maggior parte delle amiche e delle compagne di classe di Emily Deschanel giocava ancora con le Barbie, lei era impegnata a progettare la sua versione della sua casa dei sogni, disposta su più piani. “Volevo diventare un architetto da ragazza. Cercavo sempre di costruire una casa per Barbie usando cose tipo il legno o i Lego” dice l’attrice, nata a Los Angeles e interprete ora della dottoressa Temperance Brennan in Bones, serie di successo della Fox.

Forse è questo quello che accade quando fai il tuo primo passaporto a quattro anni. “Dovevamo viaggiare quando mio padre lavorava e ho frequentato un sacco di scuole diverse” dice riferendosi al padre Caleb Deschanel, celebre direttore di fotografia. “Abbiamo vissuto in Italia, Londra, Canada, la vecchia Yugoslavia e persino alle Seychelles. E’ quasi strano pensare che io abbia trovato un lavoro decisamente sedentario e che debba lavorare vicino casa. E’ magnifico e quasi un lusso, dal momento che ho dei bambini e che mio marito lavora nel medesimo campo.”

La bellissima mora, la cui sorella è l’attrice Zooey Deschanel, è sposata con l’attore David Hornsby ed è madre di due figli: Henry, 4 anni, e Calvin, tre mesi e mezzo. E’ apparsa in altre serie tv come American Dad e The Cleveland Show e in film come Spider Man 2, La custode di mia sorella e Ritorno a Cold Mountain. Ma, come lei stessa ammette, non aveva mai considerato la carriera di attrice prima della fine del liceo. “Non l’ho mai considerata una vera professione, sebbene mia madre fosse un’attrice“, dice della madre, l’attrice Mary Jo Deschanel.
E’ stato quello il periodo in cui Emily, vegana da 22 anni, vide per la prima volta il documentario “Diet for a New America”. “Mostrava sotto una luce inedita le condizioni delle fattorie intensive americane, e come influissero sulla salute dell’uomo e sull’ambiente“, rivela. “Ci sono tre punti importanti, inclusa la crudeltà delle fattorie, che oggi è la norma, e il come gli animali vengano trattati come oggetti e con estrema cattiveria. Sono chiusi nelle gabbie e non possono gironzolare liberi. Non mi piaceva affatto che il mio cibo provenisse da quei posti, e non riuscivo a pensare di averlo mangiato per tutto quel tempo“.
Dopo aver visto il film Emily divenne vegetariana, con l’intenzione di diventare vegana subito dopo. “Mio figlio più grande è completamente vegano e adora mangiare le verdure“, afferma. “Una delle mie più grandi vittorie da genitore è successa di recente dopo una festa di compleanno, quando Henry ha detto “Caramelle? Io non mangio caramelle!”. L’ho messo in guardia un po’ nei confronti dello zucchero, ma sono davvero orgogliosa di avere un figlio che adora le verdure“.
Nella cucina di Emily si trovano ingredienti come zuppa d’avena con polvere di riso proteica, cannellla, semi di chia, semi di canapa serviti con latte di mandorla e snack vari come il guacamole e l’hummus. “Sono davvero facili da fare e sono degli ottimi spuntini!“, rivela. “Non cucino spesso come prima, ma le verdure fresche sono ottime da accompagnare all’hummus“.

Tra una scena e l’altra di Bones insieme ai colleghi David Boreanaz e Kim Raver, lo spinning e gli allenamenti con il suo personal trainer, Emily è in prima linea con l’organizzazione no-profit Farm Sanctuary. “Si concentra sul salvataggio e sulla riabilitazione degli animali. Ricevono le migliori cure veterinarie e viene data loro la possibilità di vivere la loro vita fino alla fine nel modo più naturale possibile“, spiega. “Abbiamo tre sedi in tutto il paese, spieghiamo cosa siano le fattorie intensive e come producono il cibo.Una cosa che amo è che non cerchiamo di costringere le persone a diventare immediatamente vegane né facciamo loro la predica. Facciamo degli incontri e semplicemente diamo loro delle informazioni“.

Quando Emily ha visitato il rifugio di Farm Sanctuary che si trova a Watkins Glen, a New York, ha avuto un’esperienza che le ha cambiato la vita. “Quando arrivai, mi si aprì la mente“, racconta. “Non pensavo che i polli avessero una loro personalità, ma quando vai lì te ne accorgi. Sono creature con una loro individualità come i cani o i gatti“, aggiunge. “Molte persone vivono in città e non hanno la possibilità di vedere come sia la vita degli animali nelle fattorie. Sono davvero onorata e orgogliosa di essere un membro di questa associazione e una sostenitrice della loro causa, ed è veramente eccitante. Con il mio lavoro è difficile conciliare tutti questi impegni, ma sono veramente felice di farne parte.

A casa, Emily ama passare tutto il suo tempo con David e i suoi due figli (vanno spesso al parco e in biblioteca) e, nel contempo, seguita a girare l’undicesima stagione di Bones. “Siamo un gruppo di persone fantastico, e amo andare al lavoro e leggere i copioni“, afferma. “Avremmo potuto impegnarci poco, vivere di gloria riflessa, ma ognuno sta cercando di alzare la posta in gioco. E’ eccitante leggere i copioni percé migliorano di giorno in giorno“.
E quale sarà il prossimo ruolo? “Ho interpretato questo personaggio così a lungo che, dopo la fine di questo show, mi piacerebbe interpretare un bel family drama o una commedia“, rivela. “Magari niente crimini e niente cadaveri, ho amato fare parti comiche in passato e mi piacerebbe rifarlo. Mi piacerebbe fare più teatro o dei film. Sto cercando qualcosa di completamente diverso.

fonte: Organic Spa Magazine

traduzione: Tizy

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: