S7: Affari di famiglia, un nuovo cattivo e un nuovo squintern

Quando Bones ritornerà per la sua settima stagione il 3 Novembre 2011, lo show si muoverà in un territorio inesplorato: dopo un “balletto” di sei stagioni, infatti, Booth (David Boreanaz) e Brennan (Emily Deschanel) vivranno (finalmente) come una coppia, preparandosi per la nascita del loro primo figlio.

Come cambierà lo show senza la tensione romantica del “lo faranno/non lo faranno” che lo ha guidato per così tanto tempo?


Nonostante il panel dello show alla Comic Con di San Diego sia stato cancellato, TvGuide.com ha avuto l’occasione di parlare con il produttore esecutivo Stephen Nathan per cercare le risposte proprio a quella domanda.

E inoltre: [Nathan] parla di come gestire [in modo appropriato] la vera gravidanza della Deschanel, di un nuovo cattivo a lungo termine e dell’intenzione di far vedere qualcosa di più delle famiglie di Booth e Brennan.

C’era l’intenzione di far restare Brennan incinta anche prima che Emily rivelasse di aspettare [un bambino]?
Stephen Nathan: In effetti ne abbiamo parlato ancor prima della gravidanza [di Emily]. Dovevamo vedercela con qualcosa che era una realtà: c’erano due persone che il pubblico sapeva si sarebbero messe insieme, prima o poi. Quindi, come mettere insieme queste due persone senza cadere vittime di ciò che tutti chiamano “la maledizione Moonlighting”? Ci è sembrato che questo fosse un modo per evitare quella parte di una relazione dove i due fanno i “piccioncini” [perché] è lì che la cosa smette di essere interessante [a causa del fatto che] il conflitto sparisce.

Avete in serbo qualcosa in questa stagione per quei fan che potrebbero essere arrabbiati per il fatto che non hanno visto le scene dei “piccioncini”?
Nathan: Abbiamo gia mostrato quel genere di scene in passato. Lo so che ci sono certi telespettatori che volevano vederli a letto, baciarsi, con le luci che si spengono e tutta quella roba lì, ma non ci sembrava necessario. Ci è sembrato invece necessario ciò che abbiamo visto nel penultimo episodio: Brennan andare nel letto di Booth, loro due essere più affettuosi di quanto due persone possano esserlo. Vederli “darci dentro” o no non ci sembrava importante quanto l’evoluzione emotiva dei personaggi e l’accettazione emotiva di cosa rappresentassero l’uno per l’altro.

Quindi in che modo li troviamo, come coppia, nella nuova stagione?
Nathan: Sono una coppia che si è messa insieme per avere e crescere questo bambino. In che modo Booth e Brennan saranno una coppia resta da vedere, perché non cambieranno il loro modo di essere: Booth è il tipo da matrimonio, Brennan non vuole sposarsi. Quindi questi sono conflitti che verranno a galla piu e piu volte, e saranno una parte fondamentale della loro relazione.

Farete un salto temporale nella storia di sei mesi, in modo che la gravidanza di Brennan corrisponda a quella di Emily, giusto?
Nathan: Non vogliamo fare quella cosa che fanno tanti show, [ovvero] nascondere Emily dietro una scrivania, uno scaffale o dietro un cespuglio. Emily sarà tanto incinta quanto lo è nella realtà quando torneremo. Vogliamo avere questa cosa a nostra disposizione e godercela proprio come faranno i telespettatori.

Lo show farà 6 episodi in autunno, e poi farà una lunga pausa per permettere ad Emily di andare in maternità. Vedremo il bambino già nato prima della pausa?
Nathan: Non posso dirtelo. Stiamo cercando di renderlo il più sorprendente ed emotivamente coinvolgente possibile, il che vuol dire che non deve assolutamente venirsi a sapere quando arriverà il bambino. Probabilmente accadrà in un tempo e in un modo che nessuno si aspetta. E’ tutto ciò che possiamo sperare.

Siete contenti di fare solo sei episodi in autunno?
Nathan: A dire il vero penso che sia una data d’inizio fantastica. La Fox ci ha fatto un grande regalo con questa data d’inizio perché se avessimo iniziato prima, avremmo avuto comunque un numero limitato di episodi a causa della gravidanza di Emily. Ma [in tal caso] saremmo andati in onda e poi no, e poi sì e poi no. E penso che la cosa migliore per lo show sia sempre avere una manciata di episodi senza interruzioni in modo che il pubblico e i fan possano essere coinvolti. Se si fa pausa per due o tre settimane, la gente comincia a confondersi, e perde il filo dello show. Non volevamo che accadesse, e credo che la Fox sia stata davvero intelligente per il modo in cui ci ha programmati.

Che ci puoi dire riguardo a questi sei episodi?
Nathan: Il primo caso riguarda una vittima che soffre di amnesia. Quindi [l’episodio] riguarda lo scoprire cosa siano i ricordi e in che modo ci toccheranno da vicino andando avanti. Questi saranno temi che sono sicuro esploreremo man mano. Entrambi, sia Booth che Brennan, hanno avuto un’esperienza singolare e un difficile bagaglio [emotivo]. Quel tipo di cose influiscono su come la gente si comporta adesso.

Significa che vedremo di più delle loro famiglie?
Nathan: Vedremo di nuovo Max , e affronteremo allo stesso tempo un aspetto importante della famiglia di Booth.

Nient’altro di “succoso” riguardante questa manciata di episodi?
Nathan: Alla fine del sesto [episodio] vogliamo lasciare una grande sorpresa al pubblico dal punto di vista di una della storyline. Non sto parlando necessariamente di Booth e Brennan. Parlo dell’introdurre un altro personaggio malvagio che seguiremo per un po’ in questa stagione e forse anche nella prossima. Qualcuno che è un nemico estremamente bizzarro e senza paura.

E’ un cattivo a lungo termine come Gormogon o il Becchino?
Nathan: Sì. Solo che sarà molto più stile ventunesimo secolo, amante della tecnologia.

State programmando di introdurre un nuovo assistente per rimpiazzare Vincent Nigel-Murray?
Nathan: Sì, introdurremo un nuovo assistente probabilmente nel secondo o terzo episodio.

Tra il bambino di Angela e Hodgins e il Baby Bones in arrivo, non state considerando una tata a tempo pieno?
Nathan: Beh, c’è già un asilo a tempo pieno al Jeffersonian quindi, sai, i bambini potrebbero essere vicini [ai genitori] in modo plausibile. [Ride] Lo show non cambierà completamente la sua natura [solo] perché ci sono i bambini. E’ un po’ come in “Tutti amano Raymond”: Raymond ha dei bambini, ma non li si vede poi molto, ma si sa che sono un’importante presenza nelle loro vite.

Avrai più responsabilità ora che il creatore di Bones, Hart Hanson lavora anche su “The Finder”?
Nathan: Hart e io lavoriamo nello stesso modo in cui abbiamo sempre fatto. Ci vediamo ogni giorno, parliamo ogni giorno e discutiamo circa tutto ciò che vogliamo che accada [nello show]. Non ci dimentichiamo di nulla. Ovviamente il suo tempo sarà suddiviso un po’ di più, quindi forse qualche notte farò un po’ più tardi. Ma di fatto lo show resterà lo stesso.

A parte quello, dopo sei stagioni, i vostri protagonisti, maestri per eccellenza del  “lo faranno/non lo faranno”, sono finalmente insieme. Da dove trarrete il conflitto senza tutta quella tensione romantica?
Nathan: Sarà solo un nuovo modo di vederli. Sarà un nuovo passo nella loro relazione, perché non cambieranno. Queste sono due persone che vedono il mondo in una  maniera profondamente diversa, e adesso devono trovare una soluzione per vivere insieme ed avere una famiglia. Si sono sempre amati. Il pubblico l’ha sempre saputo. Ma dovranno da affrontare tutta la complessità del vivere insieme. Li vedremo già nel mezzo di questa relazione. Non vogliamo vederli mentre comprano dei fiori e cenano al lume di candela. Non è nella natura dello show e non è neanche ciò che accade nella vita della maggior parte delle persone…

Fonte: TV Guide
Traduzione: -Mars.

5 Commenti

  1. Silvia P.

    …l’attesa si fa sempre più estenuante!!

    Replica
  2. Anna Maria

    ok Nathan lo show forse non è il comprare fiori e cenare a lume di candela ma la vita vera degli innamorati è fatta anche di queste piccole cose…ufffffa!

    Replica
  3. Silvia P.

    eh mi sa che non ci sarà speranza per i romantici!Concordo sul fatto che l’inizio della loro relazione non sarà stato convenzionale, niente rose e cuoricini, non sarebbe nel carattere dei personaggi… ok glissare sulle scene hot…ma mi sembra che quello che viene lasciato alla nostra immaginazione sia davvero molto!!!!Di sicuro sono riusciti nell’intento di lasciarci col fiato sospeso e coinvolti più che mai!

    Replica
  4. simona

    Beh, a me sinceramente non dispiacerebbe vedere un pò di tenerezza fra B&B..è vero che rose e cuoricini non sono nella loro natura ma, come dice Anna Maria, anche queste piccole cose fanno parte della vita sentimentale di una coppia.
    Mi sembra riduttivo affermare che si sono messi insieme solamente x crescere il bambino perchè sappiamo e sanno che si vogliono bene
    Cos’altro aggiungere: sono contenta per il ritorno di Max e per il nuovo cattivo, non vedo l’ora di saperne di più

    Replica
  5. cristiana67

    Mah,a volte l’interviste che rilascia SN mi disturbano un po’..,d’accordo che B\B sono una coppia “fuori dagli schemi”,che le smancerie non si addicono al loro modo di essere,ma qualche romanticheria “senza eccessi”ci sta eccome..,altrimenti potrebbero davvero risultare poco credibili come coppia..!Desidero vedere come intraprenderanno il loro cammino x diventare prima genitori,dopo coppia..,visto che han “saltato”le tappe..!

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: