Trama e commenti alle sides

Attenzione: spoiler sull’identità dell’assassino

Purtroppo non c’è molto da dire su questo episodio.
Pochi personaggi presenti nelle sides = poco da commentare.

Una giovane coppia si apparta in una zona isolata fuori città, dove, nei pressi di una sorgente d’acqua calda, si creano delle pozze di fango dal potere terapeutico.
Quando i due si immergono in una delle pozze di fango, la ragazza, Chandler, sente qualcosa che le sfiora la gamba. In un primo momento non sembra farci caso ma, quando il fastidio si fa più insistente, allora afferra ciò che le sta impedendo di gustarsi appieno il momento. Abbassa una mano nel fango ed estrae lo scheletro di una mano.
Ovviamente vengono chiamati sul luogo Booth e Brennan ad investigare e quest’ultima richiede un’autobotte per aspirare l’intero contenuto fangoso della pozza per portarla al Jeffersonian, affinchè vengano condotte le opportune analisi.

Gli studi dei nostri scienziati riveleranno l’identità della vittima, Tripp Goddard, un asso del motociclismo.
Non si capisce molto del caso.Come al solito, pochi elementi anche sui nostri squints.Viene introdotto invece un personaggio, April Pesa, la ragazza del Dr.Sweets.
April ci viene presentata come un pesonaggio alquanto ‘particolare’: lavora con i pesci tropicali, e sostiene di riuscire a vedere nei loro occhi le loro anime.

Assisteremo ad una scena particolarmente interessante: April, Dr. Sweets, Booth e Brennan, insieme, ad un corso di ceramica. Avete presente il film “Ghost”, con Demi Moore e Patrick Swayze che modellano un vaso? Brennan, Sweets e April cercheranno di modellare un vaso, mentre il nostro Booth si dedicherà alla modellazione di un cavallo. E apparentemente con ottimi risultati, tanto che Brennan si complimenterà con Booth per la sua bravura.

Non ci è dato a sapere il perché di una scelta tanto bizzarra quale quella di fare incontrare questi quattro personaggi ad un corso di ceramica. In alcune battute scopriamo che non si tratta di una seduta terapeutica, ma di una serata da passare insieme, divertendosi.
Ed il divertimento arriva, soprattutto quando Booth e Brennan iniziano a lanciarsi addosso pezzi di argilla.

In un’altra scena, April andrà a trovare Brennan al Jeffersonian per chiederle alcuni consigli, da donna a donna: April è preoccupata per la sua relazione con il dottor Sweets. Lei ha 27 anni, mentre lui ne ha solo 23. April chiede quindi a Brennan come il suo rapporto con Booth funzioni nonostante la differenza di età. Qui scopriamo, da una battuta di Brennan, che Booth ha 5 anni in più di lei.
Facciamo un passo indietro: nell’episodio 1×22 Brennan dice di essere nata nel 1976. Ora siamo nel 2007, quindi Brennan ha 31 anni. Il che significa che Booth dovrebbe averne 36.
Nell’episodio 3×02 “Un mondo più giusto” (Soccer Mom in the Minivan) Booth sostiene di avere 35 anni. E’ quindi probabile che, supponendo che gli episodi siano ambientati nello stesso periodo in cui sono trasmessi, il nostro Booth compia gli anni tra novembre e dicembre. –> EDIT: Questa considerazione si è rivelata giusta, come ci conferma l’episodio 4×09 “Scambio di identità” (The con man in the meth lab) ambientato a fine novembre, in cui Booth compie gli anni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: