Episodio 6×22 Hole in the Heart

Siete in attesa del ritorno del cecchino? Ebbene, dovrete aspettare di vedere l’episodio 6×22, dal titolo “Hole in the Heart” (Il buco nel cuore). Un buco nel cuore che potrebbe essere sia metaforico che reale.
La primissima scena ci mostra Jacok Broadsky, il cecchino, con al suo fianco un giovane, Matt Leishenger. I due sembra stiano semplicemente sparando per allenarsi, quando il giovane si rende conto delle vere intenzioni di Broadsky.

MATT LEISHENGER
Bastardo! Mi stai testando.

Broadsky scuote le spalle e sorride.

JACOB BROADSKY
Ho bisogno di aiuto.

Leishenger fruga in un box frigo mentre Broadsky ripone il suo fucile. Estrae un paio di birre.

MATT LEISHENGER
Tu sei ancora attivo… e lo apprezzo, ma io non uccido più persone, Jake.
JACOB BROADSKY
Non ti preoccupare. Non ho bisogno di uno spotter. Ho solo bisogno di aiuto.
MATT LEISHENGER
Già, l’FBI ti sta col fiato sul collo.
JACOB BROADSKY
Come lo sai?
MATT LEISHENGER
Mi hanno chiamato. Mi hanno detto che stai superando i limiti.
JACOB BROADSKY
Gli credi?
MATT LEISHENGER
No. Non tu. Non la mano sinistra di Dio. Ho immaginato stessi lavorando per la CIA e all’FBI non piacesse. Qualcosa del genere.
JACOB BROADSKY
Qualcosa del genere. Ma devi credermi che lavoro ancora per i buoni.
MATT LEISHENGER
Non può essere altrimenti. (poi) Di cosa hai bisogno?
JACOB BROADSKY
Attrezzatura.

Nel frattempo il terzetto composto da Booth, Brennan e Sweets sta pranzando al Diner.

BRENNAN
Sono preoccupata. Non abbiamo un caso da più di una settimana.
SWEETS
Magari il mondo è diventato un posto più bello.

E visto l’inizio della puntata, il momento di quiete avrà sicuramente breve durata e infatti, da alcuni dialoghi successivi, ci rendiamo conto che qualcosa è successo.

ANGELA
Come un tacchino ripieno in un sacchetto infilato su un bidone sovraffollato. Tu come ti senti?
BOOTH
Come se stessi dando la caccia ad un fantasma.
ANGELA
Assicurati solo che non sia il tuo stesso fantasma. (inorridita) Mi dispiace. Straparlo. Davvero, intendevo “stai attento”.
BOOTH
Lo farò.

Le sorride e va via.

E lo ritroviamo all’FBI dove si incontra con una giovane agente speciale, Genny Shaw, che sta collaborando al caso.

GENNY SHAW
Mi lasci recuperare quello che ho trovato… (verso il computer) Ecco. Matthew Leishenger.
BOOTH
Lo conosco. E’ un ragazzo. Uno spotter.
GENNY SHAW
Questo è il suo estratto conto. (indicando) Leishenger ha fatto un grosso prelievo circa 48 ore fa.
BOOTH
Contanti?
GENNY SHAW
Sì. Il più elevato prelievo che abbia fatto in due anni.
BOOTH
Procurati il suo attuale indirizzo.
GENNY SHAW
Posso venire anche io?
BOOTH
Puoi venire. Dobbiamo andare a prendere anche un’altra persona.

E la terza persona non sarà Brennan, che dopo la scena iniziale sembra essersi volatilizzata, ma Sweets che si unirà a loro per raggiungere la casa di Leishenger.

GENNY SHAW
(a Sweets) Senza offesa, ma forse dovrebbe stare dietro di me.
SWEETS
Non si preoccupi, non misuro la mia virilità nel suo stesso modo. (dopo il suo sguardo) Mi è uscita male.
GENNY SHAW
(a Booth) Perché ci portiamo il civile?
BOOTH
Lui è quello che ci ha portati in questa direzione. In più, saprà se Leishenger mentirà.
GENNY SHAW
Come?
SWEETS
Guardo molto “Lie to me”.

E dopo essere entrati in casa del ragazzo fanno una scoperta raccapricciante. Il corpo di Matt Leishenger parzialmente scheletrizzato e ricoperto di vermi. Booth capisce che Broadsky si trova ancora nei paraggi e probabilmente li sta osservando dall’esterno.

BOOTH
Abbassatevi e state lontani dalle finestre.

Sweets si abbassa fin troppo.

SWEETS
Odio
questa cosa. Vorrei che ci avesse sparato prima di entrare. (dopo lo sguardo di Shaw) Dico tutto nel modo sbagliato.
GENNY SHAW
Agente Booth? Il computer.

Booth guarda il computer. La luce della webcam è accesa.

GENNY SHAW
La spia della webcam è accesa. Non ha bisogno di guardarci attraverso le finestre.
SWEETS
Ora cosa facciamo?

E mentre Broadsky, dal suo nascondiglio all’esterno, li osserva, l’agente Shaw chiama rinforzi. Booth, nel frattempo, punta la pistola verso la webcam, come se stesse puntando a Broadsky e spara. Ma, naturalmente, pur non sapendo come si svolgeranno le cose, da quel momento in poi sappiamo per certo che Broadsky riuscirà a scappare ancora una volta perché diverse pagine dopo ritroviamo Booth e l’agente Shaw alla ricerca del cecchino, rivelandoci qualcosa di sconvolgente ma, visti gli spoiler circolati, non inatteso.

GENNY SHAW
Il ragazzo che è stato ucciso al laboratorio… era un suo amico?
BOOTH
Sì. Lo era.
GENNY SHAW
Mi dispiace per la sua perdita.
BOOTH
Non esserlo. Aiutami solo ad ottenere un po’ di vendetta.

Scopriamo quindi che il momento di calma apparente iniziale, citato da Brennan, è stato interrotto proprio al Jeffersonian, con l’uccisione per mano di Broadsky di un “ragazzo”. E come ben sappiamo Hart Hanson & Co. hanno già confermato che una vittima del cecchino sarà uno dei nostri affezionati squint.
E proprio il laboratorio scoprirà un dettaglio importante grazie ad una pallottola: è stata fabbricata vicino all’oceano. Questa informazione porterà Booth al porto, in un deposito di container che provengono dall’estero.

Booth mostra l’immagine di Jacob Broadsky ad una guardia armata del porto.

GUARDIA
Sì, lo conosco.
BOOTH
Quando è stata l’ultima volta che l’ha visto?
GUARDIA
Circa un’ora fa.
BOOTH
Arrivava o andava?
GUARDIA
Arrivava al cantiere. Cosa succede?
BOOTH
E’ andato via?
GUARDIA
No. Penso faccia parte del gruppo di qualche nave. Mi vuole dire cosa sta succedendo?
BOOTH
Ho bisogno che chiuda questo posto.
GUARDIA
Ha l’autorità di farlo? Perché io di sicuro no.
BOOTH

Chiami il suo capo, gli faccia chiamare il suo capo, e io farò lo stesso. Nel frattempo si comporti da buon cittadino e chiuda il cancello.

La guardia annuisce e preme un tasto. Il cancello si chiude dietro di loro.

Le informazioni dal laboratorio portano Booth a intercettare la nave in cui si trova Broadsky e con le indicazioni della guardia si appresta a raggiungerla.

Booth va verso il suo veicolo ed estrae un fucile.

GUARDIA
Whoa.
BOOTH

Quando i poliziotti arriveranno dica loro che mi sono diretto verso la Persephone e che sono armato.

Quando Booth raggiunge la nave, Broadsky si rende conto di essere stato trovato e recupera il suo fucile cercando di nascondersi tra i container e di avere la meglio su Booth.

Booth è dietro ad una staccionata di legno, guardandosi intorno pazientemente. Il suo cellulare suona. Prende la chiamata ma non parla.

BRENNAN
(al telefono) Booth? Booth? (a Hodgins) C’è ma non risponde.
HODGINS
Forse non può.

E il dubbio di chi avrà la meglio e di quello che accadrà dobbiamo portarcelo appresso fino alla messa in onda di questa puntata perché le side a nostra disposizione terminano qui.
Ma tante altre sono le domande che ci lasciano queste pagine di script:
Chi sarà la vittima del cecchino?
Perché Brennan non prende parte a quasi nessuna scena di quella che abbiamo potuto leggere?
Che sia stata ferita anche lei?
Ce la faremo ad aspettare l’episodio fino al 12 maggio?

A cura di: Chemistry

8 Commenti

  1. Sara

    No non ce la faremo….

    Replica
  2. cristiana67

    Un po’ di ansia me l’han messa pero’..,immensamente dispiaciuta x lo squint che morira’,a Brennan speriamo non accada nulla…!

    Replica
  3. Blacknight

    Ma sono solo 22 episodi quest’anno?

    Replica
  4. pulcett

    grazie mille Chemistry! Io non ce la faccio ma che vuoi farci ce la dobbiamo fare per forza. Io avevo pensato che la vittima potesse essere Sweets, visto che nell’intervista rilasciata – se non erro a EW – ha detto che non gli è stato rinnovato il contratto…questo mi dispiace molto…però penso che JF Daley abbia altri impegni professionali, quindi magari è un accordo e non un “licenziamento”. E tutto questo fa presupporre che Bones 7 ci sarà, il che non è poco!!!

    Replica
  5. omelette73

    @pulcett in realtà nell’intervista che citi JFD sta chiaramente scherzando e lo dice pure. Questo è il passaggio preciso, la giornalista chiede:
    “L’ultima volta che ho parlato con Stephen Nathan, ci ha parlato di una tragedia alla fine della stagione. Per favore, dimmi che Sweets non è coinvolto.”
    E lui risponde:
    “So che non rinnoveranno il mio contratto, quindi non so cosa significhi… no, sto scherzando. Non lo so.
    Non ne ho idea. Sento come se il cast sia l’ultimo a sapere se accadrà qualcosa di orribile. Ma la mia risposta è che non ne ho idea.”

    Quindi nessuno intende “licenziare” JFD e sicuramente l’articolo che indichi non è indicativo circa il futuro della serie, anche se personalmente non vedo il problema.
    Gli ascolti sono altissimi e non avrebbe senso non rinnovare Bones, tra l’altro a 5 episodi dalla fine di questa stagione, se davvero ci fossero voci in proposito, stai sicura che sarebbero trapelate, e parlo ovviamente dell’ambiente giornalistico.

    @Blacknight gli episodi sono 23, presto pubblicheremo anche il riassunto delle side dell’ultimo episodio. la media degli episodi comunque per le serie è di 22 puntate, Bones quest’anno ne ha una in più per via dell’introduzione dello spin-off, che andrà in onda questo giovedì come diciannovesima puntata.

    Replica
  6. Anna Maria

    oddio non ce la posso fare!!! spero tanto che non sia Sweets è un po’ il fratellino minore di Booth, il suo “grillo parlante”, spero proprio di no!!!

    Replica
  7. Jojo

    non è sweets altrimenti l’agente shaw NON avrebbe chiesto se il ragazzo ucciso era suo amico dato che nella scena precedente l’aveva portato con sè vi pare?

    Replica
  8. Sara

    Credo sia Vincent a morire.
    Brennan ferita non penso…sarà al sicuro a casa di Booth.

    Replica

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: