3×13 L’uomo nero (The verdict in the story)

IL PADRE DI BRENNAN VIENE PROCESSATO PER OMICIDIO E BOOTH E L’INTERA SQUADRA DEL JEFFERSONIAN SONO CHIAMATI A TESTIMONIARE CONTRO DI LUI

Max, il padre di Brennan, viene processato per il presunto omicidio del Direttore dell’Fbi R.Kirby (episodio 2×11 “Il doppio volto della fede”) e, a parte Bones, tutti i membri del team del Jeffersonian sono chiamati a testimoniare in qualità di esperti forensi per l’accusa.
Mentre Booth e il resto della squadra si dannano per cercare di essere imparziali sapendo che la loro testimonianza potrebbe far condannare a morte Max, Brennan insiste che tutti partecipino oggettivamente al processo.
Servendo come consigliere forense per la difesa, Brennan deve fare affidamento non solo sulla sua esperienza di antropologa, ma anche sulla sua dedizione alla famiglia per trovare un modo di scagionare il padre

Cast: Emily Deschanel è la Dr.ssa Temperance Brennan; David Boreanaz è l’Agente Speciale dell’FBI Seeley Booth; TJ Thyne è il Dr. Jack Hodgins; Michaela Conlin è Angela Montenegro; Eric Millegan è il Dr. Zack Addy; Tamara Taylor è la Dr.ssa Camille “Cam” Saroyan, John Francis Daley è il Dr. Lance Sweets.

Guest Cast: Ryan O’Neal è Max Keenan/Brennan; Loren Dean è Russ Brennan; Patricia Belcher è la procuratrice Caroline Julian, Eugene Byrd è Clark Edison, Ernie Hudson è l’avvocato difensore David Barron, Ryan Cutrona è il direttore dell’FBI Kirby, George Wyner è il giudice Marcus Haddoes, Preston James Hillier è una Guardia del Tribunale.

Curiosità

+  Tutto il processo di questo episodio si riferisce ai fatti accaduti nell’episodio 2×11 “Il doppio volto della fede”

+ Ryan O’Neal viene menzionato come “Special Guest Star” in questo episodio.

+ Clark Edison, l’antropologo di colore che aiuta la famiglia Brennan nel processo, è lo stesso che avevamo già visto nell’episodio 3×01 “Un collega insostituibile” fare domanda per diventare assistente di Brennan al posto di Zack.

+ David Barron, l’avvocato difensore di Max, è lo stesso che avevamo già visto nell’episodio 2×14 “Manomissione di prove”, nonchè ex marito della simpaticissima Caroline Julian, procuratrice dell’accusa.

+ Il lungo curriculum di Sweets:
Laurea in psicologia all’Università di Toronto;
Master di psicologia anormale alla Temple University;
Dottorati in psicologia clinica e analisi del comportamento alla Columbia University;
Ha vinto contemporaneamente la borsa di studio Fullbright e Rhodes;
Questo senza contare le pubblicazioni accademiche che non è riuscito a citare.

+ Errore: Alla fine quando Brennan abbraccia Booth, le braccia di lui sono sopra a quelle di lei e attorno al suo collo. Quando la telecamera mostra l’arrivo di Angela, le braccia di Brennan sono attorno al collo di Booth.

+ La canzone che si sente di sottofondo nella scena finale è “Fountain” di Sara Lov.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: